Direttore responsabile Maurizio Pizzuto
Chinese (Traditional) English French German Italian Romanian Russian Spanish
rss feed
PPN widget
sab, 23 set  2017 
time
14:59
NEWS PPN  
Sport - Roma, Garcia: Contro il Bate gara fondamentale
Roma, 29 set (Prima Pagina News) “Domani sarà la mia panchina numero 100 con la Roma: Radja, me lo fate un regalo?”. Rudi Garcia ha così scherzato con Nainggolan, al suo fianco nella conferenza pre-partita di BATE Borisov-Roma, ribadendo la necessità di trovare un risultato positivo nel “mini campionato” di Champions: “Questa è una gara fondamentale per il nostro girone”. Il tecnico giallorosso ha analizzato le insidie nella sfida contro i bielorussi, che nella loro competizione nazionale sono già in una fase avanzata della stagione: “Hanno già giocato due terzi del campionato e dobbiamo farci trovare pronti”. Per l’allenatore francese i suoi ragazzi dovranno dare il massimo e mostrarsi uniti per sopperire alle assenze di alcune pedine fondamentali: “Le nostre ambizioni non cambiano, vogliamo passare il turno”. Dal punto di vista della qualificazione agli ottavi di Champions, cosa rappresenta il match di domani? “Dopo Barcellona ho già detto che il match di domani e il doppio “spareggio” con il Leverkusen sarebbero stati fondamentali. Non ho cambiato idea: queste tre sfide sono importanti e sappiamo che il mini campionato europeo è così, ogni volta che si vince si fa un passo avanti verso la qualificazione e ogni volta che si perde le possibilità di riprendersi scendono. Domani è un’altra storia, giocheremo fuori casa, contro una squadra che ha fatto già i due terzi del suo campionato e per questo dobbiamo farci trovare pronti, a prescindere dalla formazione che metteranno in campo”. Cosa teme in particolare del BATE? “Il BATE è una squadra che è abituata a giocare la Champions, ha il titolo nazionale già in mano e ha la possibilità di concentrarsi solo su questa competizione. Lo stadio in cui scenderemo in campo domani non lo conosco, perché con il Lille ho giocato a Minsk: sembra una struttura di qualità e l’ambiente sarà praticamente tutto per loro. A noi non cambia nulla: anche con delle assenze rispetteremo le nostre ambizioni di passare il turno. Ogni partita, come la prima contro il Barcellona, va giocata al massimo per riuscire fare un risultato positivo”. Viste le assenze si profila l’ipotesi di un tridente Salah, Gervinho e Iturbe, prende in considerazione la partecipazione di Florenzi in attacco? “Florenzi è un giocatore offensivo e può anche iniziare davanti: i terzini per domani non mancano, come Maicon e Torosidis, domani ci saranno diverse possibilità da adottare”.

(PPN) 29 set 2015  18:54