Direttore responsabile Maurizio Pizzuto
Chinese (Traditional) English French German Italian Romanian Russian Spanish
rss feed
PPN widget
sab, 23 set  2017 
time
21:51
NEWS PPN  
Salute - Salute, XXXVI Congresso Nazionale Società Italiana di Medicina Estetica
Roma, 18 mag (Prima Pagina News) Si è concluso con grande successo il XXXVI Congresso Nazionale della Società Italiana di Medicina Estetica Giunto ai suoi 40 anni di attività. il Congresso, quest’anno, ha presentato come tema principale, fortemente voluto dalla SIME, “la Medicina Estetica a tutela dell’Adolescente”. In questa occasione sono stati presentati i primi risultati di una indagine conoscitiva, svolta attraverso la somministrazione di un questionario a un campione di circa 2000 studenti di età compresa tra i 14 e i 18 anni; tale indagine per analizzare il rapporto dei giovanissimi con il proprio corpo, il livello di autostima e le aspettative riguardo al miglioramento dell’immagine corporea, nonché i comportamenti che i ragazzi sarebbero disposti a mettere in atto per raggiungere il proprio ideale estetico. I risultati sono stati condivisi in una tavola rotonda da esperti appartenenti alle specialità che ruotano intorno al paziente adolescente, grazie anche al contributo della Società Italiana di Medicina dell’Adolescenza (SIMA), con il fine di elaborare un consenso circa le modalità con cui il medico estetico deve farsi carico dei pazienti più giovani, per garantire loro sicurezza e salute, rispondendo in maniera corretta a richieste talvolta insensate. Altro momento d’importante approfondimento scientifico e culturale è stato dedicato all’acido ialuronico, la sostanza più utilizzata in Medicina Estetica, come filler, come biostimolante e come cosmetico. Sicuramente una molecola di grande interesse, ma intorno alla quale occorre fare chiarezza, soprattutto riguardo alla sua attività biologica, alle sue potenzialità e, in particolare, ai suoi limiti. Da segnalare una sessione molto interessante sul trattamento delle aree difficili del volto: a parlarne sono stati opinion leader internazionali che si sono confrontati su tecniche, scelte di materiali, studio anatomico, miglior risultato con minor quantità di prodotto, prevenzione e gestione delle complicanze che sono all’origine della difficoltà di intervento. (segue)

(PPN) 18 mag 2015  15:41