Direttore responsabile Maurizio Pizzuto
Chinese (Traditional) English French German Italian Romanian Russian Spanish
rss feed
PPN widget
gio, 14 dic  2017 
time
01:48
NEWS PPN  
Salute - Expo, Verdicchio e Oxfam insieme per sfidare la fame con "Feed It!"
Roma, 9 giu (Prima Pagina News) Il Verdicchio e il grande design si alleano con Oxfam Italia per “FEED IT!”, l’asta charity di Oxfam in collaborazione con The Circle Italia (11-14 giugno) per raccogliere fondi a favore della campagna “Sfido la fame”, che ha l’obiettivo di sostenere 40mila donne attraverso progetti di cooperazione in Ecuador, Haiti e Sudan. In occasione dell’Esposizione Universale di Milano, l’Istituto Marchigiano di Tutela Vini (800 aziende, 16 denominazioni tutelate, tra cui il Verdicchio) curerà infatti l’11 giugno la cena rurale-opening dell’evento di Oxfam - Civil Society Participant di Expo 2015 – nel cuore di Wheatfield, l’opera d’arte ambientale dell'artista americana Agnes Denes, promossa da Fondazione Riccardo Catella, in collaborazione con Fondazione Nicola Trussardi e Confagricoltura. Una country dinner benefica con il Verdicchio e i prodotti marchigiani che sarà realizzata dallo chef stellato Errico Recanati in uno dei luoghi simbolo di Expo 2015. In linea con il tema “Nutrire il pianeta, energia per la vita”, Wheatfield riporta infatti l’attenzione del pubblico su valori come la condivisione del cibo e dell’energia, la salvaguardia dell’ambiente, la crescita sociale ed economica nel rispetto della qualità della vita. “Per Expo abbiamo voluto sposare un evento unico – ha detto il direttore di IMT, Alberto Mazzoni – che mette insieme agroalimentare e design a sostegno dei progetti di aiuto e sviluppo di Oxfam per l’accesso al cibo e la tutela dei diritti delle donne. Due eccellenze del made in Italy, queste, che ci rappresentano all’estero e che hanno come comune denominatore l’unicità della produzione, l’artigianalità e il saper fare. Caratteristiche intrinseche del nostro Paese – ha aggiunto Mazzoni - sempre più apprezzate nei mercati internazionali. Non a caso secondo le previsioni del Centro studi Confindustria e Prometeia, l’export dei prodotti italiani 'belli e ben fatti' – dall’agroalimentare all’arredamento - nei 30 principali nuovi mercati raggiungerà i 16 mld nel 2020, con un +45% in 6 anni”. Le serata inaugurale partirà dalla Fondazione Riccardo Catella con l’opening della mostra “FEED IT!” curata dalla direttrice di Elle Decor Italia, Livia Peraldo Matton, e dall’architetto Benedetta Tagliabue. I pezzi in esposizione, donati da più di 40 aziende icona del design, saranno successivamente messi all’asta sul sito www.charitystars.com. L’evento prosegue con la country dinner che vedrà protagonisti il vino bianco fermo più premiato d’Italia, il Verdicchio (con le etichette di 15 produttori presenti a Expo) e i prodotti del polo enogastronomico regionale Food Brand Marche, dall’hamburger di carne marchigiana ai formaggi, dai salumi alla pasta bio, ai moscioli di Portonovo. I produttori di Verdicchio che partecipano all’evento: Cantine Belisario; Casa Vinicola G. Garofoli; Casalfarneto; Conti di Buscareto; Fazi Battaglia; La Monacesca; Lamelia; Marconi Vini; Roberto Lucarelli; S. Piersanti & C.; Santa Barbara; Tenute Pieralisi - Monte Schiavo; Terre Cortesi Moncaro; Togni Spa; Umani Ronchi. I soggetti aderenti a Food Brand Marche che partecipano all’evento: TreValli Cooperlat, BovinMarche, Corte Marchigiana, Marche Bio, Consorzio Frasassi, tour operator Esitour. Le aziende di design che hanno deciso di offrire il loro sostegno, aderendo a Feed it!: “Special contributor”: Desalto, Flos, Giorgetti, Italcementi, Lema, Living Divani, Magis, MDF Italia, Meridiani, Molteni&C. “Supporter”: Alessi, B&B Italia, Barrel 12, Bitossi, C&C Milano, Caimi Brevetti, Casamania, Cassina, CTA, Davide Groppi, De Padova, Foscarini, Fritz Hansen, Gallotti&Radice, Giacomo Moor, Glas Italia, Industreal, Kartell, Kettal, Marco Zanuso Jr, Martinelli Luce, Minotti, Montbel, Pallucco, Poliform, Porro, Restart Milano, Richard Ginori, Roda, San Lorenzo, Society, Vitra.

(PPN) 9 giu 2015  12:45