Direttore responsabile Maurizio Pizzuto
Chinese (Traditional) English French German Italian Romanian Russian Spanish
rss feed
PPN widget
sab, 19 ago  2017 
time
03:43
NEWS PPN  
Cronaca - Presentato libro “52° Reggimento Fanteria ALPI – Obbedisco” a cura dell’UNUCI
Roma, 3 nov (Prima Pagina News) Dopo la celebrazione per la Commemorazione dei Defunti del 2 novembre è stato presentato stamani al San Nicolò, in occasione delle ricorrenze per il Centenario della Prima Guerra Mondiale, il libro “52° Reggimento Fanteria Alpi – Obbedisco”. L’opera è stata presentata alla presenza di Giampiero Panfili, Presidente del Consiglio Comunale di Spoleto, Gen. B. Ing. Antonio Cuozzo, presidente UNUCI di Spoleto, Gen. B. Mario Di Spirito, curatore della riedizione del volume e il Magg. Gen. Massimo Coltrinari, storico. “Un’iniziativa editoriale – ha detto Panfili - da ritenere del massimo interesse per tutta la nostra comunità”. Il volume, dedicato al 52° Reggimento Fanteria “ALPI”, è una ricerca storica, condotta con grande rigore, per celebrare la memoria dei Garibaldini e di tutti gli uomini appartenenti a al glorioso reggimento originatosi dai volontari dei Cacciatori delle Alpi: un gruppo di uomini cha ha scritto pagine fondamentali della Storia del Paese, il cui valore è legato ad episodi gloriosi della nostra unità nazionale e che si è distinto per numerosi atti eroici anche nella Prima e nella Seconda guerra mondiale. “Al di là dell’indubbio valore storico e memoriale del libro – ha spiegato Panfili - che aggiorna e completa con una nuova veste grafica un volume pubblicato ottanta anni fa, la sezione UNUCI di Spoleto ha dato vita, in collaborazione con i Lions, ad una pubblicazione che, oltre ad essere prezioso strumento didattico di approfondimento storiografico, possiede un valore speciale per noi spoletini, per come riesce ad intrecciare i grandi avvenimenti epocali della storia della nostra Nazione alle vicende, agli uomini e alle memorie della nostra storia locale. Quella dei “Cacciatori delle Alpi è una presenza quindi che non solo ricorre costante nell’album dei ricordi di tanti spoletini ma che va a comporre una parte rilevante del mosaico della nostra identità. Voglio congratularmi con tutti coloro, siano singoli ricercatori o istituzioni o associazioni, che hanno contribuito alla riuscita dell’opera. Chi ha avuto l’idea di questo volume sulla storia del Reggimento e chi lo ha poi realizzato, con ammirevole impegno, merita la massima considerazione. La loro non è solo una dimostrazione di senso civico e di attaccamento alle istituzioni ma un vero gesto di amore nei confronti della città”. Domani, mercoledì 4 novembre, per il giorno dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, il programma prevede alla Caserma Garibaldi alle 9.30 la manifestazione “Caserme Aperte” Mostra statica di Mezzi e Materiali in dotazioni all’Esercito Italiano. Alle 10.25 partenza del Picchetto del 1° Reggimento Granatieri di Sardegna / 2 Battaglione Cengio che arriverà alle 10.30 in Piazza Garibaldi per la cerimonia dell’Alzabandiera, la resa degli Onori da parte del picchetto in armi, la lettura del Messaggio del Capo dello Stato e il saluto del Sindaco di Spoleto. Alle 11.15 a Colle Attivoli deposizione corona al Monumento ai Caduti e Resa degli Onori militari da un Picchetto in Armi del 1° Reggimento Granatieri di Sardegna / 2 Battaglione Cengio. Sarà presente la Banda Musicale “Città di Spoleto”.

(PPN) 3 nov 2015  20:11