Direttore responsabile Maurizio Pizzuto
Chinese (Traditional) English French German Italian Romanian Russian Spanish
rss feed
PPN widget
lun, 21 ago  2017 
time
08:17
NEWS PPN  
Eco - In Lombardia imprese e lavori più creativi rispetto all’Italia
Roma, 6 lug (Prima Pagina News) La Lombardia ha imprese più creative rispetto all’Italia: il 13% rispetto al 12% e il 14% di addetti rispetto al 13%. Milano sale al 14% di imprese e addetti creativi, un milanese su sette fa un lavoro creativo, contro un italiano su otto. Il 15% in più. Picco di imprese creative a Como (16% e 23% di addetti, uno su quattro), in Brianza (15% di imprese e 18,3% di addetti, uno su cinque), a Mantova (20% e 16% di addetti). Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano sui dati del registro delle imprese 2014, 2013 e 2009 sui settori che fanno parte di moda e bellezza, design e architettura, media e pubblicità, information technology. Imprese creative in regione. Sono 105mila in Lombardia le imprese creative e 596mila gli addetti, un quinto dei 2,8milioni di addetti nel Paese che lavorano per 615mila imprese. In calo le imprese in cinque anni (-5%), anche se crescono gli addetti (+8%). A Milano sono 40mila le imprese creative con 293mila addetti, a Brescia 13mila imprese e 47mila addetti, a Bergamo 11mila imprese e 51mila addetti, a Monza 9mila imprese e 48mila addetti, a Varese 8mila con 40mila addetti. Primi settori in Lombardia: ristrutturazione edilizia con posa vetri e tinteggiature (12mila imprese), software con 10mila imprese e 82mila addetti, abbigliamento con 8mila imprese e 62mila addetti, l’industria del legno con 5mila imprese e 25mila addetti, i mobilifici con circa 5mila imprese e 32mila addetti, l’industria tessile con 4mila imprese e 62mila addetti, la vendita di abbigliamento con 4mila imprese e 40mila addetti. Settori che crescono in un anno: studi professionali, vendita mobili, coltelleria, pubblicità, design, ceramica, vetro.

(PPN) 6 lug 2015  13:46