Direttore responsabile Maurizio Pizzuto
Chinese (Traditional) English French German Italian Romanian Russian Spanish
rss feed
PPN widget
sab, 23 set  2017 
time
13:09
NEWS PPN  
Eco - Petti: fine campagna 2015 pomodoro toscano da industria
Roma, 29 ott (Prima Pagina News) Il Gruppo Petti comunica che “si è conclusa da pochi giorni la campagna di raccolta e produzione del 2015 dei prodotti a marchio Petti – Il pomodoro al centro, solo pomodoro toscano lavorato a bassa temperatura e, dopo il riconoscimento Eletto Prodotto dell’Anno 2015 ricevuto in Italia, abbiamo vinto anche il premio Best Product ANUGA 2015 in Germania per il settore conserve di pomodoro.” “Da un punto di vista agricolo e produttivo siamo soddisfatti di aver raggiunto con l’Asport (Associazione Produttori Ortofrutticoli Toscani) la trasformazione di quasi 80.000 tonnellate di pomodoro toscano, circa il 40% in più della produzione del 2014, conclusasi con circa 60.000 tonnellate. Inoltre quest’anno abbiamo raddoppiato anche la lavorazione di pomodoro biologico, arrivato a 16.000 tonnellate.” Dichiara Pasquale Petti. “Grazie all’accordo ed al lavoro svolto in piena sintonia con Asport siamo felici di poter affermare che il legame instaurato con la parte agricola ed il territorio ci consente di assicurare le produzioni necessarie al fabbisogno dello stabilimento. L’oro rosso toscano che riceviamo nello stabilimento di Venturina Terme (LI) e che lavoriamo entro sei ore dalla raccolta, proveniente dalle vicine coltivazioni a regime di agricoltura integrata e BIOLOGICA in Val di Cornia, Grosseto, Maremma, Val di Chiana, campagne senesi e pisane. Quest’anno la nostra materia prima gode di una certificazione in più: abbiamo infatti deciso di garantire la nostra filiera a kilometri zero anche come cruelty free, apponendo sui nostri prodotti il prestigioso bollino verde VeganOK con relativo numero di riconoscimento aziendale 0349.” “In termini di tempo poi la campagna 2015 è durata di più rispetto alla campagna del 2014 a causa del forte maltempo che ha colpito la Regione Toscana, causando un rallentamento dell’andamento della raccolta del pomodoro nei campi agricoli e della lavorazione in stabilimento. Proprio in questo periodo abbiamo in onda sulle reti Rai, Real Time e Dmax il nostro nuovo spot pubblicitario che sarà visibile fino a dicembre per ribadire ai consumatori l’esclusiva provenienza solo toscana della materia prima che produciamo e lo speciale metodo di lavorazione a bassa temperatura che conferisce ai nostri prodotti il caratteristico Gusto Unico ed il colore rosso vivo come di pomodoro appena raccolto. In contemporanea abbiamo rafforzato anche la pianificazione pubblicitaria e la comunicazione su importanti testate nazionali tra le quali Mondadori, RCS ed altre delle più importanti riviste di cucina.” “Ci stiamo impegnando al massimo per informare tutti i consumatori della genuinità dei nostri prodotti: coloro che portano sulle proprie tavole il pomodoro Petti hanno la garanzia di consumare pomodoro italiano, garantito 100% toscano, certificato BIOLOGICO, VeganOk e Kosher.” Infine conclude Pasquale Petti: “Aumenta anche l’impegno in eventi promozionali, showcooking e ed attività di free tasting presso i principali punti vendita del territorio nazionale, isole comprese. Vorremmo così stimolare quelle catene distributive che in alcune regioni ancora non trattano le nostre referenze (Lombardia ed Emilia Romagna) affinché possano garantire ai loro clienti una più completa offerta di prodotti di alta qualità e con origine geografica garantita”.

(PPN) 29 ott 2015  15:47