Direttore responsabile Maurizio Pizzuto
Chinese (Traditional) English French German Italian Romanian Russian Spanish
rss feed
PPN widget
mer, 13 dic  2017 
time
16:15
  > TUTTE LE NEWS
 
NEWS PPN  
Eco - Qualità, comunicazione, mercato: le sfide vinte del vino italiano
Roma, 5 nov (Prima Pagina News) Narrare e ascoltare i principali produttori dell’eccellenza vitivinicola italiana attraverso le storie di successo di chi ha saputo rappresentare il Made in Italy nel mondo: è questo lo scopo dell’incontro promosso dai Cavalieri del Lavoro del vino. Giunto alla sua IV edizione - dopo il Piemonte e la Puglia – l’incontro sarà di scena in Sicilia, nello spirito di promuovere ogni anno un focus su una diversa regione vitivinicola; a fare gli onori di casa Giacomo Rallo di Donnafugata, Sabato 7 Novembre alle Cantine Storiche di famiglia a Marsala. L’incontro “Qualità, comunicazione, mercato: i Cavalieri del Lavoro presentano i loro vini” darà l’opportunità di fare il punto sulla vendemmia appena conclusa, sul primato qualitativo raggiunto dalle produzioni italiane e sulla capacità di comunicare il vino attraverso un ampio ventaglio di attività tradizionali e più innovative che oggi vanno dall’enoturismo fino ai social media. Un’attenzione particolare sarà dedicata alle prospettive offerte dall’export verso i mercati tradizionali così come quelli emergenti, nell’ambito di una competizione globale sempre più accesa. Protagonisti 11 Cavalieri/Produttori che presenteranno il frutto del proprio impegno appassionato, attraverso la degustazione di altrettante etichette-icona del vino italiano, guidata dai giornalisti Luciano Ferraro del Corriere della Sera e Veronika Crecelius di Weinwirtschaft. “Questo momento tanto atteso è per noi l’occasione ideale - afferma Giacomo Rallo di Donnafugata, Cavaliere del Lavoro dal 2006 – per fotografare l’andamento del mercato, focalizzando l’attenzione sulle principali leve che lo governano e sui possibili sviluppi futuri. Ognuno di noi rappresenta uno specifico terroir d’eccellenza, diverso dagli altri per storia e tradizione. Alle spalle abbiamo storie familiari e imprenditoriali che hanno dato lustro all’Italia nel panorama internazionale. L’obiettivo di questo incontro è quello di fare tesoro delle sfide vinte e fare sistema per esaltare, in un mercato così agguerrito come quello del vino, il valore e l’unicità della produzione enologica italiana.” Gli 11 Cavalieri del Lavoro che presenteranno il loro vino, oltre a Giacomo Rallo di Donnafugata, saranno Piero Antinori, Francesco Argiolas, Giuseppe Benanti, Venerando Faro (Pietradolce), Vittorio Frescobaldi, Maria Cristina Loredan Rizzardi (rappresentata dal figlio Giuseppe Rizzardi) della Guerrieri Rizzardi, Sebastiano Messina (Marabino), Diego Planeta, Paolo Panerai, Gianni Zonin. Presenti anche i Cavalieri e produttori Bruno Ceretto e Gennaro Pieralisi (Terre Monte Schiavo), oltre ai vini di Pellegrino Capaldo (Feudi s. Gregorio) e Gino Lunelli (Ferrari). I Cavalieri del Lavoro e i loro vini in degustazione: Diego Planeta - Planeta Cometa 2014 Menfi Doc Piero Antinori - Marchesi Antinori Cervaro della Sala 2013 Umbria Igt Sebastiano Messina - Marabino Nero d’Avola 2012 Noto Doc Gianni Zonin - Feudo Principi di Butera Deliella 2012 Nero d’Avola Sicilia Doc Paolo Panerai - Feudi del Pisciotto Gianbattista Valli 2011 Cerasuolo di Vittoria Docg Giuseppe Benanti - Vinicola Benanti Serra della Contessa 2011 Etna Doc Venerando Faro - Pietradolce Archineri 2010 Etna Doc Vittorio Frescobaldi - Marchesi Frescobaldi Castelgiocondo 2010 Brunello di Montalcino Docg Francesco Argiolas - Argiolas Turriga 2010 Isola dei Nuraghi Igt Giacomo Rallo - Donnafugata Mille e una Notte 1999 Contessa Entellina Doc Cristina Loredan Rizzardi - Guerrieri Rizzardi Calcarole 2008 Amarone Classico della Valpolicella Doc presentato da Giuseppe Rizzardi Saranno presenti anche i Cavalieri e produttori Bruno Ceretto e Gennaro Pieralisi (Terre Monte Schiavo) con alcuni loro vini che saranno degustati in altri momenti dell’incontro. In degustazione anche vini del Cavaliere del Lavoro Pellegrino Capaldo (Feudi di San Gregorio) e Gino Lunelli (Ferrari).

(PPN) 5 nov 2015  13:10