Direttore responsabile Maurizio Pizzuto
Chinese (Traditional) English French German Italian Romanian Russian Spanish
rss feed
PPN widget
dom, 24 set  2017 
time
03:33
NEWS PPN  
Calabria - Migranti, Nuova tendopoli a San Ferdinando in Calabria
Roma, 19 ago (Prima Pagina News) I lavoratori stagionali stranieri della Piana di Gioia Tauro, presenti nell’attendamento di San Ferdinando- si legge in una nota ufficiale del Ministero dell’Interno- saranno trasferiti nella nuova attrezzata tendopoli realizzata in quel territorio dalla regione Calabria sulla base di specifiche iniziative di coordinamento disposte dalla prefettura di Reggio Calabria.

La nuova realizzazione, fortemente sollecitata dalla Prefettura diu Reggio Calabria, era stata concordata nel Protocollo operativo sottoscritto il 19 febbraio 2016 tra la prefettura, la regione Calabria, la provincia, la Croce Rossa Italiana, i comuni di San Ferdinando e di Rosarno, la Caritas Diocesana di Oppido Mamertina e gli organismi umanitari Emergency e ME.D.U., con l’obiettivo del “graduale superamento e smantellamento della vecchia tendopoli in San Ferdinando (nella foto in alto), in attesa delle iniziative di integrazione abitativa dei lavoratori migranti”.

 La struttura- sottolineano fonti del Viminale- “ospiterà 550 lavoratori stranieri ed è frutto di un nuovo progetto di attendamento dotato di tutte le opere di urbanizzazione primaria (reti idriche e fognarie, impianti di illuminazione e aree servizi comuni) e in grado di offrire servizi in ottimali condizioni igieniche e di sicurezza (vigilanza, cucina, pulizia, lavanderia, raccolta differenziata, e altro). L'attendamento è opportunamente delimitato e munito anche di impianti di videosorveglianza e di rilevazione di presenza”. 


Ma c’è di più, la tendopoli – assicurano al Ministero dell’Interno- sarà vigilata a cura di un soggetto gestore individuato con gara ad evidenza pubblica da parte del comune di San Ferdinando. “Parallelamente all’apertura, saranno smantellate le tende del ministero dell’Interno presenti nell’attuale tendopoli, sono quelle che si vedono nella foto, “per evitare che le stesse possano costituire ricovero per quegli immigrati che durante l’inverno scendono nel territorio della Piana di Gioia Tauro per la campagna agrumicola”.

 B.N.

(PPN) 19 ago 2017  15:20