Direttore responsabile Maurizio Pizzuto
Chinese (Traditional) English French German Italian Romanian Russian Spanish
rss feed
PPN widget
dom, 24 giu  2018 
time
12:50
NEWS PPN  
Calabria - Calabria, Mons.Donato Oliverio: questi i Vescovi delle Chiese Sui Iuris presenti al summit di Lungro (2)
Roma, 13 giu (Prima Pagina News) E’ lo stesso Eparca di Lungro Mons. Donato Oliverio che ci spiega il senso più autentico di questo summit da lui fortemente voluto a Lungro, in Calabria, ai piedi del Pollino, presente la Chiesa Cattolica Orientale di tutta Europa. In seno alla Chiesa cattolica- spiega questo straordinario intellettuale della Chiesa di Roma- “esistono delle Chiese particolari, dette Chiese sui iuris o Riti, in piena comunione con la Chiesa di Roma ma che si distinguono dalla Chiesa cattolica latina per forme diverse di culto liturgico e pietà popolare, disciplina sacramentale (amministrazione dei sacramenti) e canonica (norme giuridiche), per terminologia e tradizione teologiche”. A Lungro per l’occasione ci saranno i rappresentanti delle Chiese sui iuris di tutta Europa: la Chiesa Italo-Albanese d’Italia (diocesi di Lungro e Piana degli Albanesi, in Italia), la Chiesa greco-cattolica in Bielorussia, la Chiesa greco-cattolica in Repubblica Ceca, l’Esarcato Apostolico per i Cattolici di Rito Bizantino di Grecia, la Chiesa greco-cattolica in Kazakhstan, la Chiesa greco-cattolica di Mukačevo, la Chiesa greco-cattolica in Romania, la Chiesa greco cattolica in Serbia e Montenegro,la Chiesa greco-cattolica in Slovacchia, la Chiesa greco-cattolica ucraina (Ucraina, Gran Bretagna e Irlanda, Germania, Italia, comunità ucraine nel mondo), la Chiesa greco-cattolica in Ungheria, la Chiesa cattolica greco melchita,la Chiesa armena cattolica (Europa),la Chiesa siro-malabarese in Gran Bretagna,la Chiesa dei siro-cattolici in Europa. Il primo incontro storico si svolse nel 1997 nella diocesi di Hajdúdorog (Ungheria) e fu promosso dal Cardinale Achille Silvestrini, allora Prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali, che volle creare uno spazio dove i vescovi di quelle chiese, che erano state particolarmente colpite dal regime ateo, “trovino con sempre maggiore chiarezza il loro ruolo nell’Europa di oggi e siano amate e stimate per la loro storia di fedeltà alla Chiesa e al Papa, pagata a caro prezzo. Dal 2009, questi incontri sono patrocinati dal CCEE, ed oggi è la Calabria la nuova “terra promessa” per gli amici più cari di Donato Oliverio, che per riceverli ha organizzato in loro onore le liturgie più belle e più solenni che la storia dll’Eparchia di Lungro da secoli custodisce in maniera davvero speciale. Ma è anche questo che rende “speciale” il summit di mons. Donato Oliverio.(2-Fine) Beatrice Nano

(PPN) 13 giu 2018  14:00