Direttore responsabile Maurizio Pizzuto
Chinese (Traditional) English French German Italian Romanian Russian Spanish
rss feed
PPN widget
ven, 24 nov  2017 
time
01:05
NEWS PPN  
Cultura - Collisioni 2015, partner l'Istituto Marchigiano di Tutela Vini
Roma, 14 lug (Prima Pagina News) I vini delle Marche si abbinano alla musica e alla letteratura di Collisioni (Barolo, 17-21 luglio), grazie alla partnership del festival agri-rock con l’Istituto Marchigiano di Tutela Vini - IMT. Nel cuore delle Langhe, patrimonio Unesco, Verdicchio, Rosso Conero, Bianchello del Metauro, Pergola e Lacrima di Morro d’Alba saranno infatti protagonisti – con il progetto Vino di Ian D’Agata - di uno dei più importanti eventi culturali in Europa che per l’edizione 2015 ospita premi Nobel come Dario Fo, Wole Soyinka e Herta Müller, musicisti e scrittori tra cui Sting, Mark Knopfler, Daniel Pennac, Alessandro Baricco e Scott Turow. Diciassette le aziende IMT che parteciperanno alla manifestazione, con incontri all’Enoteca Regionale di Barolo e al Tempio dell’Enoturista, assaggi aperti al pubblico nei Wine Bar di Collisioni, ma anche con due degustazioni di Verdicchio guidate da Ian D’Agata, dedicate a buyer, giornalisti e opinion leader internazionali. Si comincia il 18 e 19 luglio con le degustazioni pubbliche negli spazi dedicati all’approfondimento della cultura enogastronomica (aziende Mancinelli, Marchetti, Moroder e Terracruda): si va dal “Viaggio tra i grandi bianchi e i grandi rossi d'Italia” a "Esplorando Rock e vino" (18 luglio), fino a “Esplorando i cantautori italiani e il vino” (19 luglio). Martedì 21 luglio focus sul vino bianco più premiato d’Italia, il Verdicchio, con i tasting guidati da Ian D’Agata, riservati a giornalisti e critici internazionali, importatori, buyer e Master of Wine. Alle degustazioni guidate partecipano, tra gli altri: Charles Curtis, Master of Wine (USA); Jeannie Lee Cho, editrice e ad di Le Pan Magazine (Hong Kong); Peter Moser, caporedattore di Falstaff (Austria); Bernard Burtschy, critico e giornalista di Le Figaro (Francia). Per Alberto Mazzoni, direttore dell’Istituto Marchigiano di Tutela Vini: “Per promuovere il vino occorre rivolgersi a un pubblico eterogeneo, che spazia dall’enoappassionato al cultore musicale. Per questo è necessario affiancare alle manifestazioni di settore anche alleanze e connubi con la cultura, lo sport e la musica. La nostra partnership con Collisioni va in questa direzione. Siamo orgogliosi di portare il nostro bianco di punta, il Verdicchio, in una terra di grandi rossi in occasione di una kermesse eclettica e di alto profilo come questa”. LE AZIENDE IMT CHE PARTECIPANO A COLLISIONI: Belisario, Bucci, Casalfarneto, Conti di Buscareto, Garofoli, Mancinelli Stefano, Marchetti, Marotti Campi, Monte Schiavo, Montecappone, Moroder, Santa Barbara, Sartarelli, Tenuta dell’Ugolino, Terracruda, Umani Ronchi, Zaccagnini.

(PPN) 14 lug 2015  16:22