Direttore responsabile Maurizio Pizzuto
Chinese (Traditional) English French German Italian Romanian Russian Spanish
rss feed
PPN widget
ven, 24 nov  2017 
time
17:24
  > TUTTE LE NEWS
 
NEWS PPN  
Cultura - A Roma “Revolution”, ovvero suoni, ritmi, danza, pittura, recitazione ed emozioni poetiche
Roma, 26 lug (Prima Pagina News)  In occasione della Festa di mezz’estate e in onore dell’Arte, la scuola di musica Bottega del Suono diretta da Marcello Cirillo e teatro musica danza Studio Cinque diretto da Bruno Cirillo presentano lo spettacolo “Revolution”, ovvero suoni, ritmi, danza, pittura, recitazione ed emozioni poetiche che hanno fatto la storia della beat generation. Lo spettacolo, ideato e curato musicalmente da Maria Elisa Cirillo, scritto da Daniela Danesi, diretto da Matteo Cirillo e con la supervisione di Marcello Cirillo, accompagna lo spettatore in un viaggio attraverso i sentimenti che hanno caratterizzato il pensiero di un gruppo di scrittori, musicisti, cantanti e poeti americani a partire dagli anni Cinquanta. Rottura di schemi imposti, lotta contro ogni forma di attentato alla libertà, lotta alla guerra fratricida, al razzismo, in difesa delle manifestazioni d’amore come l’amicizia, la comprensione e la tolleranza: tutto questo e’ “Revolution”, uno spettacolo che si ispira alla base del movimento giovanile che ha influenzato intere generazioni. Cinquanta tra musicisti attori cantanti ballerini e pittori con Il brano Aquarius apriranno lo spettacolo “Revolution” per poi iniziare un percorso che partirà da una conversazione di Jack Keruac, uno dei padri della beat generation, con una sua amica in un ipotetico pub: - “Qual è la tua strada amico?” – “Qualsiasi strada”- “Perché non lasci perdere?” “Perché il mondo mi deve qualcosa…”. Da questa frase ha inizio il tutto…Rivivrete gli odori ed i suoni della piccola città rurale di Bethel attraverso Janis Joplin, Richie Havens, Jefferson Airplane, Bob Dylan, John & Yoko, Joe Cocker, Beatles e molti altri artisti che hanno fatto della loro musica un culto amato ed acclamato nelle generazioni presenti, passate e future. Circa due ore di un fantastico viaggio interpretato da 50 bravissimi giovani artisti . Questa seconda edizione della rassegna “LA TERRAZZA DELLE ARTI” nasce dalla collaborazione fra Spazio Novecento e il Room 26, la programmazione artistica è stata curata da Alberto Tordi e da Carola Assumma. Questo progetto del teatro estivo è partito 5 anni fa al MACRO a Testacco, per poi approdare a Spazio Novecento LAB e dallo scorso anno è sulla splendida Terrazza delle Arti a Palazzo dei Congressi all’Eur, disegnatadal noto architetto Libera; grazie all’impegno, alla passione ed alla professionalità di Alberto Tordi , Carola Assumma, Stefano Spezia e Daniele Aprile sta dando lustro e grande spessore culturale a questo spazio. Alla luce del grande successo dello scorso anno quest’edizione si fregia del particolare endorsment del IX Municipio e della SIAE, essendo infatti stata inserita tra le poche manifestazioni d’eccellenza oggetto del protocollo d’intesa “La Bella Estate”.

(PPN) 26 lug 2015  12:36