Direttore responsabile Maurizio Pizzuto
Chinese (Traditional) English French German Italian Romanian Russian Spanish
rss feed
PPN widget
sab, 19 ago  2017 
time
18:41
  > TUTTE LE NEWS
 
NEWS PPN  
Cultura - Teoria de Cuerdas: gli Inti-Illimani in tour
Roma, 29 lug (Prima Pagina News) Dopo la presentazione in Cile del loro nuovo disco Teoria de Cuerdas, per gli IntiIllimani è stato più che normale pensare di venire al più presto in Italia a presentarlo ad amici e fan. Quell’Italia che li accolse durante un esilio e li vide diventare straordinariamente famosi nella loro riconosciuta seconda patria. Sette le date ad oggi in programma promosse da Edit Eventi e da Folkest: il 30 luglio a Pegognaga in provincia di Mantova al Parco Florida, il 1°agosto al Castello di Monte Sant’Angelo (Foggia) per Festambientesud 2015, il 3 agosto al Teatro Romano di Fiesole, il 4 agosto a Roma al Campo Boario per Roma Eutropia Festival, il 6 agosto a Pordenone in Piazza XX Settembre per una serata speciale di Folkest2015, il 7 agosto a Valdagno (VI) presso Area Eventi (ex Inceneritore), l’8 agosto a Castelnovo ne' monti (RE) a Suonarerock in Piazzale della Pietra di Bismantova. Sul palco: il fondatore Jorge Coulon (guitara, tiple, percussioni, voce) con il fratello Marcelo (chitarra, vientos, percussioni e voce), Daniel Cantillana (violino, mandolino, percussioni e voce), Efrén Viera (clarinetto, sassofono, percussioni e voce), Manuel Meriño (chitarra, tiple, percussioni e voce), Juan Flores (vera e propia legenda vivente della musica andina: charango, cuatro, ronrroco, chitarra, voce, percussioni), César Jara (chitarra voce e percussioni), Camillo Lema (contrabbasso), Christian González (flauti, sassofono, percussioni e voce). Ambasciatori indiscussi della cosiddetta Nueva Cancion Chilena prima e di una personalissima interpretazione della world music andina poi, gli Inti Illimani sono presenti da quattro decenni nell’immaginario collettivo degli amanti della musica delle radici in Italia e in tutto il mondo, Cile compreso, dove sono tuttora una band capace di riempire gli stati e i teatri di tutto il Paese, dimostrando un eccezionale seguito popolare e l’incondizionato plauso della critica. Uno spettacolo-evento ad hoc, finalizzato a dimostrare al pubblico italiano la gratitudine per il costante successo fatto registrare in tutti questi anni: in equilibrio fra passato e presente, la loro esibizione condurrà lo spettatore in un viaggio attraverso il tempo e lo spazio, teso fra la dimensione del ricordo e quella dell’attualità, che li vede emergere ancor oggi come una delle band più importanti della scena world mondiale. Teoria de cuerdas è un disco che non mancherà di meravigliare i tantissimi fan del gruppo, un lavoro che riporta lo storico ensemble cileno ai vertici della creatività della musica latina. Straordinari musicisti e personaggi di grande carisma intellettuale e spettacolare, gli Inti-Illimani si caratterizzano come un ensemble dall’ampissimo repertorio e dalla rara maestria tecnica applicata a un numero impressionante di strumenti sia etnici che classici, ai quali si è ora aggiunto il contrabbasso con un nuovo musicista. Nella loro proposta artistica spiccano composizioni ispirate tanto alla tradizione andina quanto caratterizzate dall’orchestrazione sinfonica di temi originali con testi di Pablo Neruda e Rafael Alberti e musiche di Violeta Parra, Víctor Jara o Atahualpa Yupanqui.

(PPN) 29 lug 2015  16:55