Direttore responsabile Maurizio Pizzuto
Chinese (Traditional) English French German Italian Romanian Russian Spanish
rss feed
PPN widget
sab, 23 set  2017 
time
14:40
NEWS PPN  
Cultura - Taranto, turismo possibile: Esperti a confronto
Roma, 6 ago (Prima Pagina News) Dai luoghi di interesse storico, archeologico e naturalistico alle reti regionali ed interregionali di servizi per il turismo, passando per operatori turistici e culturali: c’è tutto questo nella due giorni di "Koinè Mediterranea" World Music & Touring Fest, in programma al Parco Archeologico di Saturo (marina di Leporano) il 7 e 8 agosto. Si comincia venerdì con questa straordinaria occasione di incontro tra addetti ai lavori, ma con una particolarità: l’apertura al pubblico. Visitatori, curiosi, operatori del settore avranno così la possibilità di confrontarsi sui temi del turismo, della sostenibilità, della valorizzazione, dell’attrattività. A partire dalle 18, l’atteso workshop che, attraverso l’analisi di idee ed esperienze, vuole immaginare una strategia condivisa di promozione territoriale alla presenza di enti, associazioni e numerose realtà locali. Chairman: Igor Staglianò, inviato speciale Rai. L’evento, organizzato da cooperativa Pòlisviluppo e associazione Reco Reco Hub, ha il patrocinio di Regione Puglia, Provincia di Taranto, Comune di Taranto e di Leporano, Touring Club Italiano, FAI, GAL Colline Joniche, Camera di Commercio Taranto. Ma venerdì sarà davvero una giornata particolare, complice la simulazione di una nuova iniziativa che vedrà a breve protagonista il Parco, e cioè le visite guidate a cavallo. Il progetto dell’ippovia, assolutamente innovativo, prenderà il via prossimamente e offrirà ai visitatori una prospettiva inedita e suggestiva sul vasto patrimonio archeologico di Saturo. Nell’attesa, venerdì, saranno dieci i cavalli che si muoveranno tra i sentieri della zona. Il percorso equestre è stato ideato da Enza Tomaselli e Patrizia Guastella in collaborazione con il Circolo Ippico “Piantata Grande” e la Pro Loco di Leporano. All’itinerario inaugurale, presenti due rievocatori dell’Associazione “Cavalieri de li Terre Tarentine”. Al termine, sarà possibile scattare delle foto. Nel corso della manifestazione non mancheranno i laboratori: di “fusion” sui passi tipici delle danze bollywoodiane, afro e mediorientali (ore 18.30 e 20.30) e di pizzica e tarantella (ore 20). Dalle 20 spazio a al concorso letterario “Νόστος” (Nostos), a cura di Edit@ che, anche il giorno successivo, propone letture, poesia, narrativa e fotografia. Dalle 22, musica con Massimo Donno, Riccardo Tesi, Mimmo Gori & Friends. Donno presenta il suo album “Partenze”, che racconta un Sud come porto di approdo e di partenza. Un tema quanto mai attuale: il viaggio e la migrazione di chi cerca fortuna, lavoro o un benessere nel rapporto con gli altri. A seguire, recital di Guido Sodo tratto dal suo ultimo cd "Todo El Mundo A Cantar". Imperdibili anche l’estemporanea di pittura a cura di Rossella Laguardia, la mostra d’arte di Tonio Bisconti, poeta della terracotta, la rievocazione a cura dell’associazione “I Cavalieri de li Terre Tarentine” che ripercorrerà l’arco temporale dal IV sec. a.C. al XV secolo, infine l’artigianato con Loa Libere Officine ARTIgiane (esposizioni e dimostrazione pratica delle varie lavorazioni, come tessitura a telaio e impagliatura di sedie). Ingresso 5 euro, info 349.3081149 oppure 333.3716581. Le iniziative proseguono anche nella giornata di sabato con il maxi concerto di Fanfara Tirana e Skanderband.

(PPN) 6 ago 2015  16:15