Direttore responsabile Maurizio Pizzuto
Chinese (Traditional) English French German Italian Romanian Russian Spanish
rss feed
PPN widget
sab, 21 apr  2018 
time
11:31
NEWS PPN  
Cultura - Quanta fiducia hanno gli italiani nell'informazione? Se ne parla al Festival del Giornalismo di Perugia(3)
Roma, 13 apr (Prima Pagina News) Quanta fiducia hanno gli italiani nell'informazione? Quanta ne hanno in se stessi nella capacità di cercarla e selezionarla? E quali sono i media che vengono considerati più autentici? A questi quesiti – spiegano gli organizzatori del Festival Internazionale del Giornlismo di Perugia, “vorremmo provare a dare qualche risposta a partire anche da una indagine dell'Osservatorio News-Italia del LaRiCA dell'Università di Urbino Carlo Bo che interroga un campione di 1000 italiani su item uguali o analoghi a quelli del Pew Research Center, con l'obiettivo di comparare le due realtà”. L’appuntamento con questo tema così intrigante e interessante insieme è per domenica mattina, dalle 10.30 alle 11.45 all’Hotel Brufani di Perugia, con relatori di alto profilo professionale: Mafe De Baggis, Fabio Giglietto, Marisandra Lizzi e Lella Mazzoli. Lella Mazzoli (in alto nella foto) è professore ordinario e insegna Sociologia della Comunicazione e Comunicazione d'Impresa nei corsi di laurea del Dipartimento di Scienze della Comunicazione e Discipline Umanistiche, che dirige, presso l'Università di Urbino "Carlo Bo". Dirige inoltre l'Istituto per la Formazione al Giornalismo di Urbino. Membro dell'AIS (Associazione Italiana di Sociologia), è direttore e fondatore del LARICA (Laboratorio di Ricerca sulla Comunicazione Avanzata), e dirige inoltre l'Osservatorio News-Italia e dirige Sociologia della comunicazione (FrancoAngeli). Ha ideato e organizza con Giorgio Zanchini a Urbino, Fano, Pesaro il Festival del giornalismo culturale Mafe De Baggis, consulente di comunicazione freelance, è specializzata in progettazione di piani editoriali e di presenza/relazione negli ambienti sociali online (community, blog, social media). Ha lavorato per, tra gli altri, Virgilio, RCS, Mondadori, Condé Nast, Eden Travel Group e Vodafone. Insegna content strategy e storytelling all'Istituto Europeo di Design, ha un suo programma di corsi e si è laureata alla Libera Università di Lingua e Comunicazione IULM.Ha scritto Le tribù di Internet (HopsLibri, 2001), Preso nella rete (Morellini Editore, 2009), World Wide We (Apogeo, 2010) e #Luminol. Tracce di realtà rivelate dai media digital (Informant, 2015). Scrive su Wolf. Soluzioni per i professionisti della comunicazione (Slow News). Fabio Giglietto è ricercatore presso il Dipartimento di Scienze della Comunicazione, Studi Umanistici e Internazionali dell’Università di Urbino Carlo Bo dove insegna Social Media Analysis. Su questi temi ha pubblicato su riviste come Journal of Communication, Information, Communication and Society, Journal of Broadcasting and Electronic Media, Social Media + Society e International Journal of Communication. Dal 1997 è membro del laboratorio di ricerca LaRiCA e dal 2010 coordina il progetto NEWS-ITALIA dedicato all'analisi delle trasformazioni del consumo di notizie nel nostro Paese. È inoltre responsabile del progetto di ricerca Mapping Italian News Media Political Coverage in the Lead-up of 2018 General Election il cui scopo è creare una mappatura della copertura mediatica su temi politici prodotta dai media italiani in vista delle elezioni italiane per il rinnovo della Camera e Senato della Repubblica. Marisandra Lizzi, collabora con diversi enti di formazione tra i quali la Business School del Sole 24 ORE, Accademia della Comunicazione e il Master di Comunicazione e Marketing dell’Università di Siena. Dal 2016 a fine 2017 è a Roma nel Team per la Trasformazione Digitale con il sogno di portare Internet nelle Pubbliche Amministrazioni e da inizio 2018 torna sulla sua collina dove intende riportare nella sua piattaforma tutto quello che ha imparato per condividerlo con i comunicatori pubblici e privati. Sempre una sola missione, sempre la stessa: dimostrare che Internet può essere un inseparabile alleato per facilitare la vita e la professione di tutti noi. L’importante è non perdere mai di vista l’approccio umano - centrico. Con questo spirito di ricerca costante, ha accolto con entusiasmo la missione di Meet the Media Guru che, con Fondazione Cariplo, ha recentemente avviato il primo centro internazionale per la cultura digitale. (SEGUE) Beatrice Nano

(PPN) 13 apr 2018  21:17