Direttore responsabile Maurizio Pizzuto
Chinese (Traditional) English French German Italian Romanian Russian Spanish
rss feed
PPN widget
lun, 25 set  2017 
time
22:21
  > TUTTE LE NEWS
 
NEWS PPN  
Lazio - Cotral, Sbardella: "Zingaretti chiarisca"
Roma, 8 apr (Prima Pagina News) “L’intervista dell’AD di Cotral oggi, su un noto quotidiano della Capitale, obbliga a diversi spunti di riflessione che forse è il caso di approfondire. Partendo dalle interrogazioni sulle attività della Cotral Spa che sono state oggetto di specifiche mie interrogazioni rivolte all’Assessore Civita, ed oggetto di un’audizione nella Commissione competente.” Lo dichiara il consigliere regionale Pietro Sbardella. “Sono sicuramente gravi le notizie riguardanti le indagini della Guardia di Finanza, anche se sapevamo che almeno una parte di queste avevano preso avvio dalle denunce dell’amministrazione precedente. Sono sicuramente gravi i dubbi riguardanti i rapporti con alcuni fornitori anche se già sapevamo che solo con la precedente amministrazione si era spezzato un lungo periodo di proroghe e si era proceduto a nuovi bandi di gara, così come si era proceduto a chiudere un’antica prassi di non esenzione delle penalità contrattuali. Così come sulle problematiche del personale sapevamo che erano stati allontanati dirigenti coinvolti in bandi di concorso ritenuti non corretti. E non ultima la recente chiusura dei bilanci sotto controllo, dopo anni di pesanti sforamenti. Ma di questo in parte sapevamo già. Le domande di oggi riguardano i problemi e le curiosità di oggi. La curiosità sui ritardi della stesura di un piano industriale, bocciato quasi due anni fa dall’Assemblea dei soci (Regione Lazio) ed ancora nel libro dei sogni. La curiosità di un bando di gara per l’acquisto di autobus proposto da una società regionale la Cotral , che si sovrappone all’altra società regionale per legge deputata a questo (Cotral Patrimonio), bando per centinaio di milioni di euro senza copertura finanziaria e senza uno specifico atto d’indirizzo dell’assemblea dei soci, tra l’altro in assenza di un piano industriale che lo preveda. La curiosità del possesso degli attuali autobus di proprietà della Cotral Patrimonio, senza la sottoscrizione della proroga del contratto di diritto d’uso scaduto il 31 dicembre 2014, con i conseguenti dubbi sulla responsabilità rispetto agli utenti e sul mancato introito da parte della Cotral Patrimonio. Per ultima la curiosità più grande di tutte rispetto al bando di esternalizzazione di parte del servizio, obbligato in conseguenza della decisione di mantenere “in house” la società Cotral, annunciato nell’estate del 2013 dall’assessore e finito nel dimenticatoio. La verità è che queste domande non dovrei farle all’Amministratore Delegato di una società in house, quanto all’organo deputato al controllo analogo della stessa, e quindi forse riproporle all’assessore delegato da Zingaretti. Però ho il sospetto che si voglia continuare a non rispondere, avvalorando le dicerie che vorrebbero che la società di trasporto pubblico regionale sia già stata promessa in sposa a qualche grande operatore nazionale del settore. Il detto recita “vox populi, vox dei”, e mi auguro che Zingaretti – conclude Sbardella - ci conforti e stronchi sul nascere queste insinuazioni, venendo in Consiglio per il Consiglio Straordinario sui trasporti richiesto da mesi dalle opposizioni, per raccontarci le sue reali intenzioni sul TPL regionale.”

(PPN) 8 apr 2015  19:26