Direttore responsabile Maurizio Pizzuto
Chinese (Traditional) English French German Italian Romanian Russian Spanish
rss feed
PPN widget
gio, 24 ago  2017 
time
10:49
NEWS PPN  
Lazio - Roma. Capolavori aziende Confagricoltura a Cooking for Art di Officine Farneto
Roma, 2 ott (Prima Pagina News) Con il nuovo pay off “Coltiviamo Capolavori”, coniato in occasione di Expo 2015, Confagricoltura sarà presente anche quest’anno a Cooking for Art, l’evento organizzato da Witaly e Luigi Cremona che riunisce i migliori alberghi, i migliori chef, i migliori prodotti del nostro Paese sotto il comune denominatore dell’eccellenza. Per tre giorni negli spazi delle Officine Farneto (Via dei Monti della Farnesina, 77) le aziende di Confagricoltura proporranno a visitatori e operatori del settore i loro prodotti, dall’olio extra vergine d’oliva al vino, dagli ortaggi freschi ai trasformati, dal latte ai formaggi, dalla carne ai salumi, fino ai fiori e alle piante. Il meglio della produzione agricola del nostro Paese, dalle ricercate Denominazioni d’origine ai prodotti innovativi. Tutti contraddistinti dalla filosofia dell’Organizzazione degli imprenditori agricoli, che fa della sostenibilità, della qualità, della ricerca e della capacità di stare sul mercato il punto di forza di un’agricoltura moderna e competitiva. L’evento fa parte dei numerosi appuntamenti organizzati da Confagricoltura in occasione di Expo 2015 a Milano - all’interno di Palazzo Italia e nella prestigiosa location La Casa degli Atellani, dove è stata riportata in vita la vigna appartenuta al grande genio del Rinascimento Leonardo da Vinci - e in altre parti d’Italia. Con l’obiettivo di affermare il ruolo fondamentale che l’agricoltura svolge per “Nutrire il Pianeta”, ma anche per la salvaguardia dell’ambiente, la valorizzazione del territorio e per il sostegno che offre alla collettività. Nell’ottica di una visione di un’agricoltura che vuole allargare i suoi orizzonti, Confagricoltura ha scelto la vetrina di Cooking for Art per presentare i suoi prodotti, oltre che al pubblico, agli chef e agli esperti di gastronomia, perché sono questi che, con la loro maestria, sono capaci di valorizzare, esaltando gusti e sapori attraverso sapienti abbinamenti, i “Capolavori” dell’agricoltura italiana. Hanno portato e reso famosa la cucina italiana nel mondo e con essa l’eccellenza del nostro made in Italy agroalimentare. Al termine della finale di “Miglior Chef Emergente d’Italia”, lunedì 5 ottobre, Confagricoltura consegnerà un Premio speciale allo chef che con il suo piatto ha saputo meglio valorizzare i prodotti agricoli. Queste le aziende presenti nello stand di Confagricoltura: Azienda agricola Maria Rita Sopranzi, Biolà, Casale della Ioria, Castello di Torre in Pietra, Gotto d’Oro, La Perla del Mediterraneo, OP Mediterraneo/La Fiammante, Vivai Mari.

(PPN) 2 ott 2015  15:49