Direttore responsabile Maurizio Pizzuto
Chinese (Traditional) English French German Italian Romanian Russian Spanish
rss feed
PPN widget
sab, 23 set  2017 
time
22:02
NEWS PPN  
Lazio - Successo delle aziende di Confagricoltura a "Cooking for Art" Roma
Roma, 7 ott (Prima Pagina News) Si è conclusa con un grandissimo successo di pubblico, la manifestazione “Cooking for Art” organizzata da Witaly e Luigi Cremona, che si è svolta a Roma nell’originale spazio di Officine Farneto, a cui Confagricoltura ha partecipato con un nutrito gruppo di aziende associate. Per tre giorni nello spazio appositamente allestito con il nuovo logo arricchito dal pay off “Coltiviamo Capolavori” gli imprenditori di Confagricoltura hanno proposto a visitatori ed operatori del settore i loro prodotti, dall’olio extra vergine d’oliva ai vini, dagli ortaggi freschi ai trasformati, dai salumi ai formaggi, fino ai gelati artigianali e alle piantine aromatiche. Il meglio della produzione agricola del nostro Paese, dalle ricercate Denominazioni d’origine ai prodotti innovativi. Tutti contraddistinti dalla filosofia dell’Organizzazione degli imprenditori agricoli, che fa della sostenibilità, della qualità, della ricerca e della capacità di stare sul mercato il punto di forza di un’agricoltura moderna e competitiva. Folta la presenza di grandi chef stellati che si sono esibiti sul palco della manifestazione con straordinari show cooking in abbinamento ai prodotti e ai vini degli espositori presenti e che hanno fatto assaggiare al pubblico i loro piatti nella “food zone” appositamente allestita. Due le sfide dell’edizione romana di Cooking for Art: “Chef emergente d’Italia 2015” e “Pizzaiolo d’Italia 2015”. A guadagnarsi l’ambito riconoscimento di miglior chef under 30 è stato Oliver Piras, del ristorante Aga di San Vito di Cadore, che ha superato nella finalissima Gianfranco Bruno de Le Masserie del Falco di Forenza e Nikita Sergeev de L'Arcade di Porto San Giorgio. Di fronte ad una imponente giuria (oltre 50 tra giornalisti e chef agli assaggi e un rappresentante della FIC dietro le quinte a controllare ogni mossa e scarto superfluo), Oliver ha convinto con il suo Rigatone all'amaro di carciofi addolcito dalla stelvia, il Salmerino al triplo verde, il Maialino all'aglio bruciato e il Gelato al pepe nero, mele e levistico. Una finale emozionante che ha visto Gianfranco Bruno sfiorare la vittoria e guadagnarsi il Premio speciale di Confagricoltura per la migliore valorizzazione dei prodotti del territorio, che è stato consegnato allo chef dal vicepresidente Massimiliano Giansanti. Elio Santosuosso de La Gatta Mangiona di Roma si è aggiudicato invece il titolo di miglior pizzaiolo emergente d'Italia. Dopo una combattuta e avvincente sfida ha prevalso su Luca Maggioni dell'enosteria Lipen di Canonica sul Lambro, Fabio Cozzolino di 50 Kalò di Napoli, Pier Daniele Seu del Gazometro 38 di Roma. Nell’ottica di una visione di un’agricoltura che vuole allargare i suoi orizzonti, Confagricoltura ha scelto la vetrina di Cooking for Art per presentare i suoi prodotti, oltre che al pubblico, agli esperti di gastronomia e agli chef, perché sono questi che, con la loro maestria, sono capaci di valorizzare, esaltando gusti e sapori attraverso sapienti abbinamenti, i “Capolavori” dell’agricoltura italiana. Per questo, dopo l’edizione romana, Confagricoltura sarà presente anche a Milano dove la manifestazione si svolgerà negli spazi di via Tortona dal 28 al 30 novembre. Queste le aziende presenti nello stand di Confagricoltura: Azienda agricola Maria Rita Sopranzi, Biolà, Casale della Ioria, Castello di Torre in Pietra, Gotto d’Oro, OP Mediterraneo/La Fiammante, Vivai Mari.

(PPN) 7 ott 2015  13:37