Direttore responsabile Maurizio Pizzuto
Chinese (Traditional) English French German Italian Romanian Russian Spanish
rss feed
PPN widget
ven, 18 ago  2017 
time
06:44
NEWS PPN  
Lazio - Frascati, la Giunta aderisce al progetto Pannolini e coppette ecologici
Roma, 16 dic (Prima Pagina News) Nella mattinata di ieri, martedì 15 dicembre 2015, la Giunta Comunale ha votato all’unanimità la Delibera n. 174 con la quale l’Amministrazione Comunale ha deciso di avviare in via sperimentale il progetto Pannolini e coppette ecologici, che favorisce e incentiva l’acquisto di prodotti riutilizzabili in sostituzione di quelli “usa e getta”. Per l’occasione la Giunta ha previsto uno stanziamento di 2000,00 euro, destinati alle famiglie residenti con uno o più figli di età compresa tra 0 e 3 anni, e alle donne residenti e in età fertile. L’obiettivo è quello favorire uno stile di vita attenti alla tutela e alla salvaguardia ambientali, in sintonia con quanto emerso alla recente conferenza sul Clima di Parigi. «Con la Delibera approvata questa mattina, anche Frascati adotta l'iniziativa del pannolino ecologico, che darà modo alle famiglie residenti di poter acquistare gratuitamente dei pannolini, assorbenti e coppette mestruali lavabili - dichiara l’Assessore all’Ambiente Simone Carboni -. Questo è un progetto pilota su cui l’Amministrazione Comunale ha deciso d'investire, venendo incontro alle richieste di numerose mamme, avvalendosi inoltre della collaborazione dell’Associazione Città delle Mamme Frascati. Non va sottovalutato il fatto che, oltre al fattore ambientale, ci sarà un considerevole risparmio economico, per chi deciderà di passare al pannolino ecologico. Le famiglie potranno beneficiare di un contributo di 100 € per nuclei famigliari con 1 bambino in età compresa tra 0 e 3 e di 150 €, per due o più bambini. Sono inoltre previsti fondi anche per l'acquisto di coppette mestruali lavabili. Tutti gli acquisti si potranno fare nella farmacia comunale di Villa Muti. Ringrazio il Sindaco e i colleghi di Giunta e in particolare l’Assessore Filipponi e l’ex assessore Canestri per aver avviato questo progetto». «La nostra associazione aveva fatto una prima formale richiesta, per l'erogazione di simili contributi già nel 2013 con la precedente Amministrazione e il progetto è stato poi accolto dall'attuale - dichiara Elisabetta Fenocchio, Presidente dell’Associazione Città delle Mamme Frascati -. Da tempo l’Associazione offre sul territorio il servizio Pannolinoteca, rivolto ai genitori che non sanno come orientarsi nel mondo dei pannolini lavabili e vogliono essere sicuri prima di procedere all'acquisto. La “pannolinoteca” offre in visione diversi modelli lavabili, oltre a assorbenti e coppette mestruali, senza promuovere alcuna marca in particolare, fornendo istruzioni per l’uso e la conservazione dei pannolini stessi. Si tratta di una nuova opportunità di risparmio in termini economici e in termini ecologici, oltre che per il benessere del proprio bebè. Il nostro ruolo sarà quello di fornire informazioni circa l'utilizzo degli accessori lavabili, affinché le famiglie siano sostenute e supportate nella scelta e nell'uso quotidiano». I pannolini e gli assorbenti “usa e getta” rappresentano una delle frazioni di rifiuto quantitativamente più consistente e qualitativamente più critiche da un punto di vista gestionale e di più difficile smaltimento. A livello statistico un bambino nei primi tre anni di vita consuma oltre 5.000 pannolini “usa e getta”, corrispondenti a quasi una tonnellata di rifiuti nono riciclabili e una donna durante la sua vita consuma almeno 10.000 assorbenti igienici. La produzione dei pannolini e degli assorbenti monouso comporta un ingente consumo di preziose risorse naturali (energia, acqua, polpa dilegno) e l’immissione nell’ambiente di agenti inquinanti. L’utilizzo dei pannolini e delle coppette riutilizzabili comporta benefici ambientali, salutari per il bambino e la donna, e economici per le famiglie e per l’intera collettività. Usare i pannolini lavabili significa ridurre l’inquinamento, le irritazioni ai propri figli, risparmiando centinaia di euro e contribuendo a ridurre i costi ai comuni sulla raccolta e il conferimento in discarica dei rifiuti indifferenziati. Lo hanno capito i quasi 90 comuni italiani che, dal 1997 ad oggi, hanno deciso di stanziare incentivi per promuovere l’uso dei pannolini riutilizzabili. Hanno aderito al progetto comuni di ogni dimensione, da piccoli centri alpini di qualche centinaio di abitanti, come Avise (AO) e Capriana (TN), a città oltre i 100mila abitanti, inclusi capoluoghi di provincia o di regione, come Genova, Padova, Verona, Vicenza, Forlì, Reggio Emilia. Città delle Mamme Frascati è un’organizzazione di volontariato nata nel gennaio 2013, che ha come obiettivo il sostegno alle famiglie nell'accudimento dei loro bambini e bambine attraverso lo sviluppo di progetti educativi di interesse sociale. Le iniziative organizzate da Città delle Mamme Frascati vogliono incoraggiare modelli alternativi di accudimento rispettosi dell'evoluzione e dei reali bisogni dell'infanzia e promuovere stili di vita sostenibili per l’ecosistema e la collettività, aprendo le porte a pratiche di maternage culturalmente diverse, che arricchiscono il modo di sviluppare la genitorialità.

(PPN) 16 dic 2015  14:09