Direttore responsabile Maurizio Pizzuto
Chinese (Traditional) English French German Italian Romanian Russian Spanish
rss feed
PPN widget
gio, 21 set  2017 
time
21:25
  > TUTTE LE NEWS
 
NEWS PPN  
Lazio - Vincitori Concorsone Roma: "Diteci dove sono finite nostre assunzioni"
Roma, 23 dic (Prima Pagina News) «Siamo arrivati a Natale, l’anno è quasi finito, ma ancora non abbiamo ricevuto comunicazioni dall’amministrazione capitolina sul nostro prossimo futuro. Che ne sarà delle 69 assunzioni previste dal piano assunzionale per il 2015?». A chiedere spiegazioni è il Comitato 22 Procedure per la giustizia che rappresenta i vincitori e gli idonei del concorso di Roma Capitale che attendono ormai da anni la legittima assunzione. «Il piano prevede l’assunzione di 395 unità per il 2015, ma Roma Capitale ha dato atto solo alla parte relativa alla scuola dell’infanzia, assumendo a settembre di quest’anno 326 insegnanti, per la maggior parte idonei e non vincitori. E le altre 69 assunzioni suddivise tra i diversi profili professionali? Per l’ennesima volta siamo vittime della cattiva gestione e di disparità di trattamento: prima l’assunzione dei precari che, di fatto, hanno scavalcato i legittimi vincitori di concorso, poi degli insegnanti idonei passati prima dei vincitori degli altri profili. E ora siamo di fronte all’ennesima ingiustizia? 69 persone non sanno ancora cosa ne sarà di loro dal primo gennaio 2016. Già per noi rimanevano sole le briciole di questo piano assunzionale, ma qui rischiamo di restare ancora una volta a digiuno», commenta Federica Ragno, portavoce del Comitato. «Per questo abbiamo provveduto a presentare una diffida alla dirigenza dell’Amministrazione Capitolina, affinché dia puntuale e tempestiva attuazione al piano assunzionale 2015, procedendo entro il 31 dicembre all’assunzione dei 69 vincitori, come previsto dalla delibera della Giunta Capitolina 350/2014». «È inaccettabile, infatti, la spiegazione che solo in via informale ci è stata data: ci hanno parlato di assunzioni slittate perché non sono stati conseguiti i risparmi previsti sul fronte della scuola, col rischio di non riuscire a rispettare il piano di rientro. Ma allora dove sono finiti i fondi per le restanti assunzioni? Solo lo scorso 24 novembre venivano rinnovati i contratti a tempo determinato dei dirigenti: per loro sì, mentre per noi i soldi non ci sono?». «Ci aspettiamo risposte dal Commissario Tronca e dal sub Commissario Rolli, anche se, finora, sono stati sordi a ogni nostro tentativo di contatto. Se, come sembra, non sarà attuato il piano assunzionale, dopo la diffida procederemo per vie legali nei confronti dei dirigenti responsabili per tutelare il nostro diritto soggettivo all’assunzione».

(PPN) 23 dic 2015  14:49