Direttore responsabile Maurizio Pizzuto
Chinese (Traditional) English French German Italian Romanian Russian Spanish
rss feed
PPN widget
lun, 11 dic  2017 
time
12:16
  > TUTTE LE NEWS
 
NEWS PPN  
Tur - Berta: relax nel Monferrato tra grappa, castelli e amaretti
Roma, 18 dic (Prima Pagina News) Chi vuole immergersi nelle eccellenze dell’affascinante paesaggio delle Langhe, Roero e Monferrato, ha a sua disposizione un’oasi immersa nel verde, tra i saliscendi divenuti Patrimonio Unesco. Si tratta di Distillerie Berta (www.distillerieberta.it), non solo una delle aziende storiche di questo angolo del Piemonte, non solo la prima realtà a dare vita a grappe d’invecchiamento bensì un microcosmo dedicato ai distillati, dove è possibile degustare anche l’amaretto morbido di Mombaruzzo, prodotto da Berta con il marchio Carlo Moriondo (http://www.moriondocarlo.it/), visitare il museo della grappa, passeggiare in oltre 8 ettari di verde, tra il silenzio delle colline e le numerose specie di alberi, anche da frutto, piantati nel corso degli anni. Berta offre ai turisti tutto questo ma anche Villa Castelletto, un resort in cui si uniscono camere arredate con charme e un ristorante che propone in chiave moderna i sapori del territorio. A chi vuole spingersi ancora oltre, concedendosi una visita unica, Berta apre le porte del proprio castello, quello di Monteu Roero, che ha accolto anche Federico II e Federico Barbarossa. L’azienda offre dunque un’esperienza unica, un itinerario che unisce la storia della distillazione a quella con la “S” maiuscola. Una ricca offerta a cui l’anno prossimo si aggiungerà un esclusivo relais-centro benessere dove, tra i vari trattamenti, sarà possibile effettuare delle sedute dell’innovativa grappa-terapia. Ecco in sintesi il percorso che il visitatore può effettuare: IL MUSEO: TRA ALAMBICCHI E BOTTIGLIE D’EPOCA - Nel museo interno alla sede di Mombaruzzo, ideato da Annacarla Berta e dalla designer Jessica Koba, sono raccolti gli strumenti per la produzione della grappa e per il lavoro nei campi, dal 1800 ai primi del 1900. Tra questi, anche una parte dell’impianto originale del 1947. Un percorso lungo il quale si vede in maniera chiara l’excursus dalla grappa “grezza” delle origini al distillato di oggi, parallelamente all’evoluzione della vita nei campi e nelle botteghe artigiane. Alambicchi, bolle di concentrazione, distillatori e la collezione di bottiglie Berta dal primo modello a oggi, raccontano la storia della distilleria e del contesto in cui si è sviluppata. UN’OASI TRA LE COLLINE - Il parco naturalistico si estende per circa 8 ettari intorno allo stabilimento di Mombaruzzo. Lungo i saliscendi immersi nel verde e nel silenzio delle colline, si incontrano querce, ulivi secolari, mandorli, noccioli, pioppi e alberi da frutta. A fare da contorno, il profumo di una sessantina di varietà diverse di piante aromatiche e officinali che diventano gli ingredienti base dei liquori prodotti da Distillerie Berta, come la sambuca Dianisè, l’Amaretto Di Mombaruzzo, l’amaro d’erbe DiBerta, l’assenzio la Favola Mia. Al centro del parco, sono state installate tre cornici in legno che inquadrano altrettanti punti chiave dell’azienda: l’abitato di Casalotto da cui proviene la famiglia, le incantevoli colline tutelate dall’Unesco che caratterizzano tutto il paesaggio circostante e la sede dell’azienda, punto di incontro fra questi elementi. VILLA CASTELLETTO - È il luogo ideale per godersi una vacanza in completo relax tra le colline del Monferrato (http://www.bertadimore.it/it/villacastelletto/home). Una moderna struttura alberghiera dotata di tutti i comfort necessari a rendere unica la permanenza: la piscina immersa nel verde, le stanze curate in ogni dettaglio, il ristorante in cui poter degustare i piatti tipici della tradizione piemontese, accompagnati dalle grappe invecchiate Berta. CASTELLO DI MONTEU ROERO - Il Castello di Monteu Roero (http://www.castellomonteuroero.it/), recentemente acquistato dalla famiglia Berta e reso fruibile per il pubblico permetterà ai visitatori di ammirare uno dei gioielli del Roero, abitato da Federico Barbarossa e da Federico II. Il castello contiene una ricca collezione di affreschi mentre la biblioteca presenta una raccolta di testi molto antichi, in gran parte relativi alle discipline farmacologiche e mediche. Le visite guidate sono organizzate dall’Associazione Culturale Bel Monteu: è consigliata la prenotazione, chiamando il 333 7678652. RELAX E GRAPPATERAPIA - A maggio 2016 l’offerta si arricchirà con l’inaugurazione di Villa Prato, una storica dimora settecentesca situata nel cuore di Mombaruzzo acquistata dalla famiglia Berta e trasformata in un esclusivo centro benessere da 800 metri quadri. Un relais de charme con sei suite dotate di ogni confort. Sauna, bagno turco, fontana del ghiaccio, percorso Kneipp, idromassaggio, palestra e piscina termale saranno a disposizione dei visitatori, che potranno usufruire anche di un trattamento molto particolare: la grappa terapia. Gli estratti dell’uva diventeranno infatti prodotti cosmetici naturali dalle proprietà antiossidanti, grazie ai polifenoli e ai flavonoidi contenuti negli acini, con cui effettuare bagni, massaggi e impacchi. Inoltre, nelle grotte sotterranee gli ospiti potranno dedicarsi all’aromaterapia, arricchita dai profumi degli oli essenziali, delle spezie e degli aromi dei pregiati distillati di casa Berta.

(PPN) 18 dic 2015  15:39