Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Abodi (Credito Sportivo): Vorrei che Ics diventasse anche la Banca della Scuola e dell'Università
"Serve un cambio di passo per un’agenda e una visione comune sul rapporto capitale umano- scuola e università – futuro"
(Prima Pagina News)
Lunedì 23 Novembre 2020
Roma - 23 nov 2020 (Prima Pagina News)
"Serve un cambio di passo per un’agenda e una visione comune sul rapporto capitale umano- scuola e università – futuro"
Vorrei che l’ICS diventasse anche la banca della scuola e dell’università. Il Credito Sportivo può intervenire sulle palestre scolastiche ma non sul plesso, perché la scuola non è considerata infrastruttura culturale. Serve un cambio di passo per un’agenda e una visione comune sul rapporto capitale umano- scuola e università – futuro. Sono in ballo elementi centrali di quelle che considero difese immunitarie sociali”.

Queste le parole del Presidente Andrea Abodi, nel corso del suo intervento alla tavola rotonda moderata da Gianni Valenti all’interno dell’Online Talk “Sport Industry e orizzonti futuri”, organizzato da RCS Academy.

Abodi ha proposto un nuovo approccio metodologico, con una visione di sistema: “Abbiamo molte cose da fare per alimentare fiducia e speranza. Sulle infrastrutture dobbiamo fare un salto di qualità. Gli interventi dell’Istituto nelle scuole sono limitati e parziali, rivolti solo sulle infrastrutture sportive, ma lo sforzo deve essere integrato, sistemico e sistematico”.

Alla vigilia dell’esame di numerosi provvedimenti finanziari da parte del Parlamento e nell’imminente definizione del Recovery Plan, il Presidente ha ribadito la rilevanza di questo particolare momento storico, in cui dalla fase emergenziale si possa passare a quella delle nuove opportunità, con regole da scrivere tutti insieme: “Questa è una fase dove non mancano le risorse, a livello comunitario, governativo, regionale e dell’Istituto, quindi è fondamentale la collaborazione, altrimenti tutti questi sforzi rischiano di essere sacrificati a causa della mancanza delle giuste sensibilità e di un necessario coordinamento. Troppo importante è la scuola, vera e propria fabbrica del futuro, per non cambiare approccio relativamente allo sviluppo dei contenitori e dei contenuti”.

Alla tavola rotonda Organizzata da RCS Academy, insieme ad Abodi, a fare il punto sui nuovi scenari di mercato della Sport Industry in epoca Covid e su quali misure adottare nel prossimo futuro, c’erano anche Giovanni Malagò Presidente Coni, Alessandro Antonello Ceo F.C. Internazionale, e Ludovica Mantovani Presidente Consiglio Direttivo Divisione Calcio Femminile Figc.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

Andrea Abodi
capitale umano
Istituto Credito Sportivo
online talk
PPN
Prima Pagina News
RCS Academy
scuola
Sport Industry e orizzonti futuri
università

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU