Bike Pride per #FridaysForFuture: la bicicletta la forma di spostamento a più basso impatto ambientale

L’associazione Bike Pride Fiab Torino, che ogni anno sfila con migliaia di biciclette a Torino per chiedere una città più a misura di persona e politiche più attente all’ambiente, aderisce e partecipa alla manifestazione #FridaysForFuture che si terrà venerdì 15 marzo, con partenza alle 9:30 da Piazza Arbarello (Torino).

(Prima Pagina News)
Giovedì 14 Marzo 2019
Torino - 14 mar 2019 (Prima Pagina News)

L’associazione Bike Pride Fiab Torino, che ogni anno sfila con migliaia di biciclette a Torino per chiedere una città più a misura di persona e politiche più attente all’ambiente, aderisce e partecipa alla manifestazione #FridaysForFuture che si terrà venerdì 15 marzo, con partenza alle 9:30 da Piazza Arbarello (Torino).

L’associazione Bike Pride Fiab Torino, che ogni anno sfila con migliaia di biciclette a Torino per chiedere una città più a misura di persona e politiche più attente all’ambiente, aderisce e partecipa alla manifestazione #FridaysForFuture che si terrà venerdì 15 marzo, con partenza alle 9:30 da Piazza Arbarello (Torino). Il movimento #FridaysForFuture, iniziato ad agosto 2018, quando la studentessa di 15 anni Greta Thunberg ha iniziato uno sciopero di fronte al Parlamento Svedese ogni giorno di scuola per tre settimane, denunciando una mancanza di serie azioni politiche di contrasto contro il surriscaldamento globale a causa delle eccessive emissioni di gas serra. Greta ha postato le sue foto e i suoi video sui social network: la protesta è presto diventata virale raggiungendo tutto il mondo e anche la nostra città, dove da qualche mese ogni venerdì i ragazzi di Fridaysforfuture si ritrovano per sensibilizzare le persone su queste tematiche. Restano 12 anni per ridurre le emissioni in atmosfera dei gas serra: secondo l’Agenzia europea dell’ambiente, il primo settore su cui intervenire è quello dei trasporti. Torino, soffocata dallo smog e dalle automobili (ci sono circa 670 ogni mille abitanti) può diventare l’esempio di una città in cui cambiare abitudini per avviarsi verso una mobilità virtuosa. La bicicletta rappresenta, insieme al trasporto pubblico e la mobilità condivisa e pedonale, la forma di spostamento a più basso impatto in termini di consumo di energia e di emissioni di gas serra.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

#FridaysForFuture
Bike Pride Torino
PPN
Prima Pagina News

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU