Primo piano
PRIMO PIANO
ELENCO ARTICOLI PRIMO PIANO
Mattarella: "Vittorio Gassman ha inciso un segno ancora vivo nel teatro e nel cinema italiano"

"Desidero esprimere vicinanza ai familiari e a quanti lo hanno conosciuto"

Mattarella a Bergamo “Ricordare significa riflettere sugli errori da evitare di ripetere”

Un Grande Presidente della Repubblica ieri sera a Bergamo. Il Capo dello Stato ha partecipato alla cerimonia di commemorazione per le vittime bergamasche del Covid-19 che ha colpito duramente la città e il territorio bergamasco. Al suo arrivo al Cimitero Monumentale, Mattarella ha deposto una corona ai piedi della lapide in memoria delle vittime della pandemia, lasciando e regalando alla città e al Paese uno dei suoi discorsi più intensi e più forti del suo settennato da Presidente.

Parlamento: occhi puntati sull'economia e sulla scuola. Conte al question time Camera.

Giornalisti sentiti in commissione sulle interferenze straniere in Italia.

Covid, Massimo Fioranelli “Dio è morto, e con esso il paradigma dominante della medicina moderna”

Il fisiologo romano Prof. Massimo Fioranelli, affronta con grande schiettezza e severità, come ormai ci ha abituati da tempo, un tema di non semplice lettura, ma certamente intrigante e di grande fascino mediatico, che è il tema della “certezza scientifica” e soprattutto del “grande limite del dolore”: “Abbiano così miserevolmente dimostrato al mondo intero di non possedere neanche i fondamentali per discutere di una infezione e della sua epidemiologia”.

Calcio, Serie A: Il Cagliari ne fa quattro e rivede l’Europa.

Bella vittoria dei sardi al Sardegna Arena. I rossoblù trascinati da un Nainggolan superlativo battono il Torino 4-2 e ottengono la seconda vittoria consecutiva con sei punti in quattro giorni.

Serie Bkt, Perugia: Un punto d'oro per gli uomini di Cosmi che fermano il Crotone

I Grifoni in dieci  tengono il campo ai calabresi.

Minacce & Giornalisti, il numero cresce, il ministro Lamorgese assicura la piena attenzione del Viminale

In base ai dati ad oggi disponibili al Ministero dell’Interno, al 16 giugno scorso, si contano 83 episodi di giornalisti minacciati, con un trend di crescita rispetto agli anni 2018 e 2019.

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU