Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Pordenone: si assenta da scuola 769 giorni per fare il consulente, docente indagato
E' accusato di truffa ai danni dello Stato e false certificazioni.
(Prima Pagina News)
Martedì 07 Settembre 2021
Pordenone - 07 set 2021 (Prima Pagina News)
E' accusato di truffa ai danni dello Stato e false certificazioni.
Un docente siciliano, in servizio temporaneo a Pordenone, è indagato dalla Guardia di Finanza per i reati di truffa ai danni dello Stato e false certificazioni.

Dalle indagini è emerso che l'uomo si era assentato per 769 giorni nel corso di tre anni scolastici usufruendo di permessi per malattia e congedo parentale e, nel corso della sua assenza, lavorava come consulente aziendale.

L'uomo è stato denunciato alla Corte dei Conti per un possibile danno erariale pari a 110 mila euro. Dalle indagini, eseguite anche acquisendo documenti e ascoltando testimoni, è emerso inoltre che l'uomo non aveva avuto l'Autorizzazione preventiva dall'Amministrazione di appartenenza, obbligatoria per legge, ma aveva anche omesso agli Enti e alle società a cui prestava la consulenza di avere un lavoro come dipendente pubblico.

Dietro richiesta della Procura della Repubblica, è stato immediatamente emesso dal Gip un provvedimento che ha ordinato il sequestro preventivo di 13mila euro, il totale delle indennità di malattia o congedo parentale illegalmente ottenute dal professore tramite anticipo da parte dell'Amministrazione, per conto dell'Inps.

Il sequestro è stato confermato anche dal Tribunale del Riesame.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

docente
false certificazioni
Guardia di Finanza Pordenone
indagini
PPN
Prima Pagina News
truffa ai danni dello Stato

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU