Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Superbonus: governo propone di estendere crediti a tutti, eccetto che ai consumatori
Secondo quanto prevede la modifica dell'emendamento all'art. 14 del Dl Aiuti, le banche e le società dei gruppi bancari potranno sempre cedere crediti a soggetti che non siano consumatori o utenti.
di Fabio Calì
Giovedì 30 Giugno 2022
Roma - 30 giu 2022 (Prima Pagina News)
Secondo quanto prevede la modifica dell'emendamento all'art. 14 del Dl Aiuti, le banche e le società dei gruppi bancari potranno sempre cedere crediti a soggetti che non siano consumatori o utenti.
Il governo propone la possibilità di cedere i crediti del Superbonus 110% per tutti i "soggetti diversi dai consumatori". Così la modifica dell'emendamento all'art. 14 del Dl Aiuti preparata dall'esecutivo guidato da Mario Draghi, inerente il Superbonus.

Secondo quanto prevede la modifica all'emendamento, sarà sempre possibile, per le banche e le società che fanno capo a gruppi bancari, cedere i crediti a tutti i soggetti che non sono consumatori o utenti, che hanno in essere un conto corrente presso la banca cedente o la banca a capo del gruppo.

Con questa modifica, dunque, viene superata la precedente previsione, per la quale le banche e i gruppi bancari potevano sempre cedere crediti ai correntisti, o a quelli della banca capogruppo, considerati come "clienti professionali".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

cessione crediti
governo Draghi
PPN
Prima Pagina News
Superbonus

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU