Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
La Cina invade massicciamente lo spazio aereo di Taiwan ma se la prende con l’ingerenza delle forze straniere
La Cina non tollera che le forze straniere intervengano nelle questioni di Taiwan e deve dare risposte forti a tali atti di "collusione", ha detto il governo dopo che l'isola ha riportato la più grande incursione di aerei cinesi fino ad oggi.
di Francesco Tortora
Mercoledì 16 Giugno 2021
Dal nostro corrispondente a Bangkok - 16 giu 2021 (Prima Pagina News)
La Cina non tollera che le forze straniere intervengano nelle questioni di Taiwan e deve dare risposte forti a tali atti di "collusione", ha detto il governo dopo che l'isola ha riportato la più grande incursione di aerei cinesi fino ad oggi.
Ventotto aerei dell'aeronautica cinese, tra cui caccia e bombardieri nucleari, sono entrati martedì nella zona di identificazione della difesa aerea (ADIZ) di Taiwan, ha affermato il Governo dell'isola-Stato.

L'incidente è avvenuto dopo che i leader del Gruppo dei Sette hanno rilasciato una dichiarazione congiunta domenica in cui rimproverava la Cina per una serie di questioni e sottolineava l'importanza della pace e della stabilità attraverso lo Stretto di Taiwan, commenta la Cina condannata come "calunnia".

Alla domanda in una conferenza stampa se l'attività militare fosse correlata alla dichiarazione del G7, Ma Xiaoguang, portavoce dell'Ufficio cinese per gli affari di Taiwan, ha affermato che la colpa delle tensioni è del governo di Taiwan. Pechino crede che il governo dell'isola stia lavorando con Paesi stranieri per cercare l'indipendenza formale. "Non tollereremo mai i tentativi di ottenere l'indipendenza o l'intervento senza limiti nella questione di Taiwan da parte di forze straniere, quindi dobbiamo dare una risposta forte a questi atti di collusione", ha detto Ma.

Taiwan, governata democraticamente, si è lamentata negli ultimi mesi di ripetute missioni dell'aviazione cinese vicino all'isola, concentrate nella parte sud-occidentale della sua zona di difesa aerea vicino alle isole Pratas controllate da Taiwan. Tuttavia, questa volta non solo gli aerei cinesi hanno volato in un'area vicino alle Isole Pratas ma i bombardieri e alcuni caccia hanno sorvolato la parte meridionale di Taiwan vicino alla punta inferiore dell'isola, secondo il ministero della Difesa di Taiwan.

Il fly-by è avvenuto lo stesso giorno in cui la Marina degli Stati Uniti ha dichiarato che un gruppo di portaerei era entrato nel conteso Mar Cinese Meridionale. "È un'intimidazione strategica dell'esercito americano. Volevano che gli Stati Uniti si accorgessero delle loro capacità e che limitassero il loro comportamento".

Taiwan ha bisogno in particolare di prestare attenzione al fatto che l'esercito cinese ha iniziato a condurre esercitazioni nell'ADIZ sud-orientale di Taiwan, ha aggiunto la fonte. Questo "in una certa misura stava prendendo di mira i nostri schieramenti a est e aumentando la pressione della difesa aerea intorno al nostro ADIZ", ha detto la fonte.

La costa orientale di Taiwan ospita due importanti basi aeree con appendini scavate nel fianco delle montagne per fornire protezione in caso di assalto cinese.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

Cina
invasione
PPN
Prima Pagina News
spazio aereo
Taiwan

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU