Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Capitol Hill, Jake Angeli: "Volevo riportare Dio nel Senato"
"Miei comportamenti non erano attacco a nazione, ma atti di sciamanismo".
(Prima Pagina News)
Venerdì 05 Marzo 2021
Roma - 05 mar 2021 (Prima Pagina News)
"Miei comportamenti non erano attacco a nazione, ma atti di sciamanismo".
I comportamenti tenuti da Jacob Chansley, conosciuto anche come Jake Angeli lo "Sciamano", nel corso dell'irruzione a Capitol Hill, durante la quale era a dorso nudo e indossava un copricapo da vichingo, "non erano un attacco alla nazione", bensì manifestazioni di sciamanismo.

A dirlo è lo stesso Chansley, nel corso di un'intervista alla Cbs, la prima dopo essere stato arrestato. Chansley si è definito "rammaricato" per l'accaduto e ha manifestato disappunto in merito al fatto che Donald Trump non lo abbia graziato.

"Ho cantato una canzone e questo fa parte dello sciamanismo. Si tratta di creare vibrazioni positive in una camera sacra", ha aggiunto.

"Ho anche pregato in quella camera sacra - ha detto ancora Chansley - perchè la mia intenzione era riportare la divinità, riportare Dio nel Senato".

Lo "Sciamano" - che attualmente sta rischiando una pena che prevede un massimo di 20 anni di carcere - ha anche sostenuto di aver fermato alcuni manifestanti che volevano "vandalizzare quel luogo sacro" e "rubare dei muffin".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

assalto Capitol Hill
Cbs
Jake Angeli
PPN
Prima Pagina News

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU