Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Genitori 1 e 2, Crepaldi (Ace): "Scelta senza senso"
"Lamorgese torni a rispettare Costituzione e Consulta".
(Prima Pagina News)
Giovedì 14 Gennaio 2021
Roma - 14 gen 2021 (Prima Pagina News)
"Lamorgese torni a rispettare Costituzione e Consulta".
“La scelta, annunciata dalla ministra Luciana Lamorgese, di ripristinare le diciture “genitore 1” e “genitore 2”, al posto di “padre” e “madre” sulle carte d’identità, è senza senso. Continuano, anche in piena crisi di governo, le follie di un esecutivo allo sbando e schiavo delle lobby gay. Chiediamo, alla responsabile del Viminale, di mettersi una mano sulla coscienza, rispettando la sana ragione umana, la Costituzione e la Corte che la tutela. La famiglia può essere dunque formata solo dall’uomo e dalla donna. L’articolo 29 della Carta fondamentale del nostro paese e la sentenza 138/2010 della Consulta non sono un optional”.

Lo dichiara, in una nota, Adriano Crepaldi, presidente di Azione Cristiana Evangelica, associazione radicata in tutte le 20 regioni italiane, 35 province, in contatto con 6.007 chiese evangeliche e che collabora con Fratelli d’Italia, partito di Giorgia Meloni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

Ace
Adriano Crepaldi
carta d'identità
Consulta
Costituzione
genitore 1
genitore 2
Ministro dell'Interno Luciana Lamorgese
PPN
Prima Pagina News

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU