Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Ucraina-Russia, è guerra anche di fake news.

La guerra di questi giorni si combatte anche online, a colpi di hacker e di notizie false.

(Prima Pagina News)
Giovedì 25 Febbraio 2021
Roma - 25 feb 2021 (Prima Pagina News)

La guerra di questi giorni si combatte anche online, a colpi di hacker e di notizie false.

Scoppia la guerra e scoppia, ancora più forte, una bomba che non si è mai fermata: quella delle fake news. Nei giorni dell’invasione del territorio ucraino da parte della Russia di Vladimir Putin, si sono susseguite notizie, video, dati, testimonianze false, create ad arte, a tavolino, proprio per spostare l’attenzione, per veicolare dei messaggi, per convincere qualcuno.

Una guerra di informazione

È guerra anche di informazione e disinformazione, dunque, tra Kiev e Mosca. E per gli utenti, europei e non solo, distinguere le notizie dalle fake news diventa sempre più difficile. Per questo Facebook, Instagram E WhatsApp hanno messo in piedi un centro operativo speciale, composto di tecnici ed esperti di lingua russa e ucraina, per monitorare i contenuti e scandagliare i post e le storie che vengono condivise. Lo scorso 27 febbraio, ad esempio, sono state chiuse 40 pagine social che facevano finta di essere collegate a testate giornalistiche ucraina, quando in realtà erano gestite a media posizionati in Crimea, la regione occupata dalla Russia dal 2014.

"Qui, oltre ai bombardamenti, stiamo combattendo una 'guerra nella guerra', cioè quella dell'informazione: è lotta senza quartiere contro le fake news diffuse dalla propaganda russa", ha spiegato la giornalista ucraina Solomiya Vitvitska, del canale Tch 1+1, che continua: "Nonostante l'impegno che profondiamo nel cercare di raccontare le cose esattamente come stanno, vengono diffuse molte storie, notizie, dalla propaganda che falsano la realtà all'esterno."

Il dilagare delle fake news

Ma la piaga delle notizie false, tendenziose e create apposta non di certo una novità nel panorama di internet. Tra i settori più colpiti negli ultimi mesi c’è stato ad esempio il gambling, il gioco d’azzardo pubblico e legale, con una serie di articoli su trucchi per vincere alle slot, per guadagnare in modo sicuro, per scoprire siti in cui i premi sono facili da strappare. Niente di più falso ovviamente e gli esperti sottolineano come sia fondamentale giocare su siti sicuri e legali, fidarsi solo di bonus di benvenuto erogati da siti certificati e non credere a nessuna fonte poco attendibile.

Ma anche il mondo della sanità ha dovuto fare i conti con le notizie false. Basti pensare a quanto accaduto con il Covid 19: dalla creazione in laboratorio, al complotto della Cina contro l’Europa, fino alla sua “non esistenza”, ai vaccini che iniettano il veleno, il 5G, il piombo o altre malattie. Insomma, il mondo di internet non smette di partorire e diffonder fake news. Sta a noi, però, saperle arginare.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

fake neews
Guerra Ucraina
PPN
Prima Pagina News

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU