Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Thailandia: hanno fatto il giro del mondo le foto delle tigri scuoiate e grigliate nella foresta
Quattro arresti dopo il ritrovamento di due Tigri del Bengala scuoiate e le cui carni erano ancora ad arrostire su una griglia al momento della loro scoperta nella giungla vicino al confine col Myanmar.
di Francesco Tortora
Venerdì 14 Gennaio 2022
Dal nostro corrispondente a Bangkok - 14 gen 2022 (Prima Pagina News)
Quattro arresti dopo il ritrovamento di due Tigri del Bengala scuoiate e le cui carni erano ancora ad arrostire su una griglia al momento della loro scoperta nella giungla vicino al confine col Myanmar.
Quattro uomini ricercati per l'uccisione di due tigri del Bengala trovate scuoiate, le cui carni cuocevano su una griglia, in un campo nella giungla vicino al confine con il Myanmar, si sono arresi ieri alla Polizia.

Hanno detto che le tigri avevano predato regolarmente il loro bestiame, quindi hanno usato una mucca morta che i grandi felini avevano ucciso in precedenza e le hanno usate come esca ed hanno sparato loro con armi prese in prestito, secondo quanto ha riferito ai media la Polizia.

I funzionari della Polizia e del Parco Nazionale guidati dal capo della polizia di Thong Pha Phum, il colonnello Santi Pithakul, sono saliti a bordo di un furgone per prelevare i quattro sospetti a un posto di blocco stradale a Tambon Pilok del distretto di Thong Pha Phum intorno a mezzogiorno.

Sono stati portati alla stazione di polizia di Thong Pha Phum per ulteriori interrogatori. Durante l'interrogatorio, i quattro uomini hanno detto alla Polizia di allevare bestiame per vivere. Negli ultimi due mesi, le tigri hanno ucciso e mangiato circa 20 mucche appartenenti a loro e ad altri allevatori locali.

Sentivano di non avere altra scelta che porre fine a tutto ciò. Hanno usato come esca la carcassa di una mucca uccisa dalle tigri e le hanno aspettate. Volevano solo sbarazzarsi delle tigri che uccidevano il loro bestiame, hanno detto. Non avevano altro motivo.

Hanno detto alla Polizia di aver preso in prestito fucili rilasciati ad alcuni volontari della Difesa.

Charoen Chaichon, capo del Parco Nazionale di Thong Pha Phum, ha dichiarato ieri che i funzionari del Parco avevano presentato le prove raccolte in un campeggio vicino al confine agli investigatori della stazione di Polizia di Pilok.

Le prove includevano due femmine di tigre del Bengala uccise, un fucile, cinque cartucce di fucile, due fucili fatti in casa, 176 cartucce, due bottiglie contenenti polvere da sparo, un sacchetto di polvere da sparo, un fucile carico, una busta di pacchi indirizzata a Dao Khongjitvivat, un pacchetto di pillole per la pressione sanguigna con il nome di Mrs Jorpae e 22 bombe “ping-pong”, ha detto Charoen.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

arresti
foto
Polizia
PPN
Prima Pagina News
Thailandia
tigri scuoiate

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU