Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Calcio, Serie A: vittoria sofferta per la Juve, 1-0 contro il Verona
A decidere le sorti della partita è Kean, che va in goal al 16′ del secondo tempo. Ora i bianconeri di Allegri sono terzi in classifica con 30 punti, in compagnia del Milan di Pioli.
(Prima Pagina News)
Giovedì 10 Novembre 2022
Verona - 10 nov 2022 (Prima Pagina News)
A decidere le sorti della partita è Kean, che va in goal al 16′ del secondo tempo. Ora i bianconeri di Allegri sono terzi in classifica con 30 punti, in compagnia del Milan di Pioli.
Vittoria sofferta per la Juve di Massimiliano Allegri: allo Stadio Bentegodi, l'undici bianconero è riuscito a strappare tre punti preziosi sconfiggendo il Verona per 1-0, vincendo la quinta partita di seguito e portandosi al terzo posto in classifica a quota 28 punti, alle spalle di Napoli e Milan, grazie a un goal di Kean nel secondo tempo, favorito da un'azione iniziata da Milik e proseguita con Rabiot.

La partenza migliore, però, è degli scaligeri, che al 3' suscitano un brivido lungo la schiena di Perin: Sulemana tira dalla distanza, ma la palla va fuori di poco. Quindi, i torinesi iniziano a prendersi il campo partendo da lontano, ma il primo tiro arriva soltanto al 38': Locatelli tenta di concludere dai 20 metri, ma trova Montipò, che riesce a tuffarsi e a bloccare tutto. Il primo tempo si chiude in parità, sullo 0-0.

Nel secondo tempo, al 3', Dawidowicz intercetta la palla dopo un calcio di punizione dalla trequarti e cerca di segnare in scivolata, ma impatta male e spedisce la palla in alto. Al 12' Rabiot innesta il turbo sulla destra, riesce a divincolarsi e a mettere in mezzo una palla su cui Kean non riesce ad arrivare per pochissimo.

L'appuntamento con il goal, però, è rinviato soltanto di quattro minuti: al 16' Milik riesce a passare a Rabiot, che a sua volta appoggia di taglio per Kean, il quale tira di sinistro e, con l'aiuto di una deviazione, riesce a piegare le mani di Montipò.

Dopo quasi 15 minuti, esplode la protesta scaligera: in seguito a un Rimpallo, c'è un tocco di mano in area da parte di Danilo, ma l'arbitro e il Var non si fanno sentire. Su questo episodio c'è più di un dubbio. Al 38', il direttore di gara Di Bello assegna il calcio di rigore agli scaligeri per quello che sembrerebbe essere un fallo in area di rigore su Verdi da parte di Bonucci, ma il Var impone di verificare la situazione, e l'arbitro revoca la penalità ai padroni di casa.

Nei primi minuti di recupero, Henry fa partire un lancio in favore di Lasagna, che riesce a sfuggire ad Alex Sandro, il quale lo atterra al limite dell'area e rimedia l'espulsione. E' punizione per gli scaligeri, ma Verdi non centra il bersaglio. L'undici di mister Bocchetti cerca in tutti i modi di pareggiare i conti, ma la Juve riesce a resistere e a portarsi a casa 3 punti fondamentali. I veronesi, invece, restano ancora all'ultimo posto della classifica, con soli 5 punti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

PPN
Prima Pagina News
Serie A
Verona-Juventus

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU