Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Gioco fisico, riscatto entro la fine del 2021. La pandemia intanto premia l’online
Tavola rotonda: “l’impegno per le strategie omnicanale post-Covid”.
(Prima Pagina News)
Martedì 16 Novembre 2021
Roma - 16 nov 2021 (Prima Pagina News)
Tavola rotonda: “l’impegno per le strategie omnicanale post-Covid”.
MDF Partners, società di supporto per gli operatori di gioco, ha organizzato una tavola rotonda dal titolo significativo: “l’impegno per le strategie omnicanale post-Covid”, aprendo ad una discussione ormai sempre più pregnante a cui hanno partecipato tra gli altri esperti del settore come Alexander Martin, Francesco Maddalena, Giovanni Carboni e Marco Castaldo. A moderare, invece, Mauro De Fabritiis. 
 
Nel corso dell’evento sono state presentate delle slide, rese pubbliche dal quotidiano online Jamma, che racchiudono diversi dati interessanti sul mercato italiano. Ad essere analizzato, in particolare, l’impatto e le conseguenze della pandemia nel settore del gambling. 
 
Il dato ovvio che è emerso riguarda proprio la pandemia, che ha accelerato l’utilizzo del gioco online sul totale del comparto negli anni 2020 e 2021 rispetto a quelli precedenti. In pratica il canale a distanza è cresciuto più in due anni che in dieci, tendenza già evidenziata in questo articolo. La crescita, che pure c’era stata dal 2012 al 2019 pari circa al 13,7%, è stata raddoppiata in un solo anno. Dal 2019 al 2020 le entrate da gioco online sono aumentate del 45%. 
 
E nel 2021? Finora la crescita è del 97%, a fronte di un crollo del -42% nel 2020 e -33% nel 2021 per il gioco fisico. 
 
Nel complesso si nota come la crescita del gioco online a livello di entrate lorde da gioco non sia riuscita a compensare il calo del gioco fisico. Sono stati registrati un eloquente -33% nel periodo 2019-2020 e un -21% nel periodo 2019-2021. 
La situazione riguardante il gioco fisico e quello online è iniziata a tornare alla normalità verso la metà del 2021, dopo più 12 mesi di perenni chiusure delle attività fisiche. Un esempio è fornito da Big Casino di Snaitech, operatore di gioco regolamentato dall’ADM e attivo in Italia da oltre un decennio, il quale nel Q3 2021 ha raggiunto un picco di visite superiori ai 3 milioni di utenti, bacino nettamente superiore rispetto ai trimestri precedenti. 
 
Per quel che riguarda le entrate lorde del gioco secondo lo studio ci si aspetta un ritorno al retail, con un calo dell’online. Questa situazione, presumibilmente, si verificherà verso la fine del 2021, dato che una percentuale di giocatori sta tornando ad utilizzare maggiormente i canali di gioco fisico, senza però raggiungere i livelli del gioco da remoto.
 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

giochi online
Pandemia
PPN
Prima Pagina News

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU