Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Thailandia e vita notturna: previsti ulteriori allentamenti delle misure anti-Covid a partire da giugno

 Fonti governative affermano che la Thailandia consentirà ai locali notturni e ai popolari karaoke di riprendere l'orario regolare a partire da giugno, abolendo la maggior parte delle restanti restrizioni imposte dalla pandemia vista la diminuzione delle infezioni giornaliere.

di Francesco Tortora
Sabato 21 Maggio 2022
Dal nostro corrispondente a Bangkok - 21 mag 2022 (Prima Pagina News)

 Fonti governative affermano che la Thailandia consentirà ai locali notturni e ai popolari karaoke di riprendere l'orario regolare a partire da giugno, abolendo la maggior parte delle restanti restrizioni imposte dalla pandemia vista la diminuzione delle infezioni giornaliere.

Segnali di vita o di necessità nel tornare ad una vita “normale” nella fase post-pandemica. L’economia dell’intera Nazione ha sofferto i duri colpi del virus Covid-19, per due anni -di fatto- le attività economiche thailandesi hanno cercato di sopravvivere in una specie di limbo, in molti non ce l’hanno fatta, molte attività, infatti, hanno chiuso temporaneamente e molte di queste non hanno più riaperto. Uno dei segni più vistosi, durante il periodo pandemico, è stato quello dell’assistere alla chiusura di numerosi punti vendita 7Eleven, più che una catena di piccoli supermercati, una vera e propria istituzione per gli acquisti domestici last minute e per gli stranieri in cerca di snacks o bevande da consumare in tempo reale.  

Proprio il settore dell’accoglimento dell’utenza internazionale, le attività turistiche e tutto l’indotto che vi ruota intorno, è stato particolarmente funestato dal Covid e dalla sua diffusione sul territorio nazionale. Nella coda della lotta al Covid, ora le Autorità thailandesi, hanno via via allentato le misure anti-Covid, sia per i numeri che mostrano una curva discendente dei casi progressiva e costante, sia per il maggior apporto della campagna di vaccinazioni, spesso oggetto di accuse sulla sua lentezza soprattutto nella fase iniziale. Ora è il momento di aprire quanto più possibile il Paese al mondo e in special modo ai turisti che rappresentano una quota importante del PIL thailandese. 

Com’è noto, la vita notturna della Thailandia è una delle principali attrazioni per i turisti ma la maggior parte dei luoghi di intrattenimento sono stati chiusi o sottoposti a un rigido coprifuoco dall'inizio della pandemia, con alcuni bar costretti a convertirsi in ristoranti per rimanere in attività. 

Un alto funzionario ha dichiarato ieri che la Thailandia consentirà ai locali notturni e ai popolari karaoke di riprendere l'orario regolare a partire da giugno, abolendo la maggior parte delle restanti restrizioni imposte dalla pandemia con la diminuzione delle infezioni giornaliere. 

Il governo spera che l'ultimo allentamento delle restrizioni contribuisca a rilanciare il martoriato settore turistico del Paese del Sud-Est asiatico, un motore di crescita fondamentale che rappresentava circa il 12% dell'economia prima della pandemia. La Thailandia punta a 5-15 milioni di arrivi quest'anno. 

A partire dal 1° giugno, la Thailandia abbandonerà anche l'obbligo di quarantena per i viaggiatori non vaccinati. Dovranno sottoporsi a un test all'arrivo o mostrare un test COVID-19 negativo prima della partenza. 

Da gennaio a metà maggio, la Thailandia ha ricevuto 1,01 milioni di arrivi. In tutto l'anno scorso i turisti sono stati 427.000. 

Taweesin Visanuyothin, portavoce della task force COVID-19 del governo, ha dichiarato in una conferenza stampa che: "I locali di intrattenimento, i pub e i saloni di massaggio e altri possono aprire fino a mezzanotte dopo giugno". 

Taweesin ha aggiunto anche: "Questi esercizi commerciali devono adottare un approccio di prevenzione universale, il personale deve aver ricevuto dosi di richiamo e sottoporsi a test antigenici ogni sette giorni". 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

misure anti- covid
PPN
Prima Pagina News
Thailandia

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU