Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Bolzano: controlli e sanzioni dei carabinieri sulle piste da sci e sui fuoripista
Elevate sanzioni anche per mancato rispetto della normativa anti-Covid e sul Green Pass. 
(Prima Pagina News)
Giovedì 30 Dicembre 2021
Bolzano - 30 dic 2021 (Prima Pagina News)
Elevate sanzioni anche per mancato rispetto della normativa anti-Covid e sul Green Pass. 
Nel corso degli ultimi giorni, grazie alla presenza di numerose pattuglie sciatori nei comprensori sciistici di “Carezza” (Nova Levante), del “Corno del Renon” (Renon)di San Martino (Sarentino) e di “Obereggen” (Nova Ponente), i Carabinieri delle locali stazioni Carabinieri hanno comminato diverse contravvenzioni per il mancato rispetto della normativa anti-covid e delle norme provinciali per l’utilizzo degli impianti sciistici.

Nonostante il costante impegno dei responsabili degli impianti, a cui l’Arma esprime gratitudine per la collaborazione fornita e per l’applicazione rigorosa delle normative in vigore, gli uomini dell’Arma hanno proceduto ad contestare cinque contravvenzioni ad altrettante persone prive di mascherine sugli impianti di risalita, che peraltro non indossavano le stesse nonostante i ripetuti inviti da parte dei militari.

In un’occasione, in particolare, un carabiniere ha richiamato l’attenzione di una donna, che durante tutto il viaggio in seggiovia nel comprensorio sciistico di Obereggen non ha indossato la mascherina prevista, nonostante la presenza del militare stesso sulla medesima panca e il fatto che fosse stata più volte invitata a provvedere, venendo quindi “multata” per tale motivazione.

Nello stesso luogo, sono state sanzionate per “ubriachezza in pubblico” tre persone, che sottoposte a controllo hanno mostrato evidenti segni di assunzione smodata di alcolici.

Sono stati, poi, oggetto di contravvenzione tre giovani, che hanno pensato bene di ridiscendere con gli sci dopo la chiusura degli impianti, mettendo a repentaglio la propria vita per la presenza dei gatti delle nevi che battono le piste. A tal proposito, sarebbe utile ricordare che l’utilizzo delle piste dopo l’orario di chiusura, oltre ad essere pericolosissimo, a causa della presenza dei gatti delle nevi impegnati nei lavori di manutenzione, comporta una contravvenzione di circa 150 euro.

Nello stesso comune, è stato sottoposto a controllo un autista di pullman di una società privata impegnata nel trasporto di turisti, trovato al lavoro privo di certificazione verde “green-pass”, che è stato oggetto di contravvenzione unitamente al proprio datore di lavoro.

Nel comune di Renon e di Nova Levante, infine, e in particolare nei comprensori sciistici ivi presenti, sono stati effettuati negli ultimi giorni circa cento controlli ad avventori delle baite presenti. Nel primo comune, è stata, poi, sorpresa al lavoro la titolare di un esercizio commerciale, la quale non aveva la certificazione verde.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

Bolzano
Carabinieri
controlli
piste da sci
PPN
Prima Pagina News
sanzioni

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU