Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Ibiza, giallo sulla morte in carcere di un giovane pugliese
Secondo le autorità spagnole si sarebbe suicidato. Ma la madre non crede che il figlio possa essersi tolto la vita.
(Prima Pagina News)
Mercoledì 20 Gennaio 2021
Roma - 20 gen 2021 (Prima Pagina News)
Secondo le autorità spagnole si sarebbe suicidato. Ma la madre non crede che il figlio possa essersi tolto la vita.
Sarà eseguita il 25 gennaio l'autopsia di Marco Celeste, il brindisino di 36 anni che il 30 dicembre scorso, secondo le autorità spagnole, si sarebbe tolto la vita in cella, nel carcere di Ibiza dove era recluso da circa sei mesi con l'accusa di aver provocato volontariamente l'incendio di una pineta. La madre non crede all'ipotesi del suicidio.


Lo aveva visto in videochiamata il giorno prima del decesso per gli scambi di auguri di capodanno e lo aveva trovato tranquillo e in buona salute. Il legale della famiglia Celeste ha presentato una denuncia contro ignoti alla Procura di Brindisi e ha avanzato richiesta di acquisizione di tutta la documentazione sulla morte del giovane pugliese.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

Brindisi
Ibiza
Marco Celeste
PPN
Prima Pagina News
Puglia
suicidio in carcere

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU