Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Sesto Fiorentino (Fi): gestione illecita di rifiuti speciali non pericolosi, denunciate 2 persone
Le denunce sono scattate in seguito alla scoperta di alcuni rifiuti abbandonati sul terreno da parte dei Carabinieri Forestali.
(Prima Pagina News)
Lunedì 26 Settembre 2022
Firenze - 26 set 2022 (Prima Pagina News)
Le denunce sono scattate in seguito alla scoperta di alcuni rifiuti abbandonati sul terreno da parte dei Carabinieri Forestali.
Due persone sono state denunciate dai Carabinieri Forestali nel corso di un controllo nel territorio del Parco della Piana, a Sesto Fiorentino (Fi), con l'accusa di gestione illecita di rifiuti speciali non pericolosi, in seguito alla scoperta di una discarica abusiva.

I militari avevano visto ai margini della strada, su terreni naturali, rifiuti speciali abbandonati senza alcun controllo. Ispezionando il materiale, per ottenere indizi su chi l'avesse abbandonato, i Carabinieri hanno trovato un cartellone-listino dei prezzi, la cui intestazione recava l'indirizzo di una ditta di Prato.

In base al tipo di materiale rinvenuto, si è ipotizzato che i rifiuti provenissero da una ristrutturazione, per la presenza di materiali da demolizione, tra cui piastrelle, prese, quadro elettrico, parti di mobili, un condizionatore. I Carabinieri, quindi, hanno individuato l'attività commerciale, un negozio da parrucchiere, e ascoltato la titolare e altri testimoni. Dalle informazioni ricevute, è emerso che la donna aveva ristrutturato la sua attività commerciale al risparmio, mentre lo smaltimento dei rifiuti era stato eseguito da una persona di sua fiducia, e non aveva avuto nessun documento.

L'uomo è stato rintracciato dai militari, a cui ha dato conferma di aver preso i rifiuti da ristrutturazione, precisando, però, di non avere l'autorizzazione per gestire i rifiuti per conto di terzi, e non ha fornito i documenti necessari a dimostrare il corretto smaltimento dei suddetti rifiuti.

I due, quindi, sono stati denunciati con l'accusa di gestione illecita di rifiuti speciali non pericolosi, in ottemperanza alla procedura del Testo Unico Ambientale, che permette la cancellazione del reato smaltendo i rifiuti depositati sul terreno e pagando una multa pari a 6.500 euro a persona.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

Carabinieri Forestali
gestione illecita
PPN
Prima Pagina News
rifiuti speciali
Sesto Fiorentino

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU