Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Turismo: Grottammare, la Perla dell’Adriatico
Alla scoperta di un angolo di Paradiso italiano.
(Prima Pagina News)
Martedì 08 Giugno 2021
Roma - 08 giu 2021 (Prima Pagina News)
Alla scoperta di un angolo di Paradiso italiano.

Grottammare, o Le Grotte, per gli abitanti della zona, è un comune della provincia di Ascoli Piceno, nel sud delle Marche, che gode di panorami mozzafiato e di un centro storico da fare invidia a tanti borghi in Italia. Con una popolazione di circa 16.000 abitanti, questa cittadina rivierasca vede aumentare considerevolmente il numero di abitanti nel periodo estivo, complici chilometri di spiaggia e stabilimenti balneari.

Ma non facciamoci ingannare dalla bellezza del mare, perché Grottammare è, oggettivamente, molto di più: patria natale del famoso scultore Pericle Fazzini e di Papa Sisto V, questa città offre un cuore di cultura che è assolutamente innegabile. Da anni poi questo piccolo borgo fa parte dell’associazione dei Borghi più belli d’Italia, grazie ad un’offerta turistica e culturale davvero degna di nota.

Il piccolo centro storico del paese, chiamato dagli abitanti il Paese Alto, ha partecipato all’ultima edizione del programma RAI “Il Borgo Dei Borghi”, classificandosi al terzo posto per gli spettatori e al quinto posto dopo il voto della giuria. Ricordiamoci poi che Grottammare è famosa anche per i suoi bellissimi aranci, essendo uno dei pochi posti dove cresce rigoglioso l’albero di Arancio biondo del Piceno.

 

Unsplash

Se stare spiaggiati tutto il giorno a prendere il sole non fa per te e devi per forza fare qualcosa, che sia leggere un libro o giocare ad una slot gratis col tuo telefono, anche a livello di attività la Perla dell’Adriatico accontenta davvero tutti. Tutta la parte nord del lungomare, quella da dove parte la bellissima pista ciclabile che collega Grottammare a Cupra Marittima, è costellata di statue dell’abile Fazzini.

Ragazzo con i gabbiani è sicuramente una delle sue opere più famose, ed è visibile proprio in un bellissimo lembo di terra che si affaccia sul mare. Le opere di Pericle Fazzini sono tante, sparse nei musei di tutta Italia, ma la più famosa e ammirata di tutti è Resurrezione, una scultura che si estende per 20 metri all’interno dell’Aula Nervi del Vaticano.

Sono ben quattro i musei distribuiti nel territorio di Grottammare: il Museo dell’Illustrazione Contemporanea, il Museo del Tarpato, ossia il pittore Giacomo Pomili, il Museo del Torrione, che ospita alcune opere e taccuini del già nominato Fazzini, e il Museo Sistino, che ospita oggetti sacri delle chiese del paese, eredità di Papa Sisto V.

 

Unsplash

Grottammare è anche sede di uno degli eventi comici più rinomati d’Italia, Cabaret Amore Mio, che dal 1985 a oggi ha ospitato alcuni tra i nomi più famosi del panorama nazionale. Ma è impossibile non nominare la Fiera di San Martino dell’11 Novembre, che da decine di anni attira migliaia di curiosi dalle zone circostanti.

Capitando a Grottammare d’estate, durante i festeggiamenti per il patrono, San Paterniano, è anche possibile assistere ad un meraviglioso spettacolo pirotecnico sull’acqua, a cui è impossibile non rimanere a bocca aperta. Insomma, si tratta di una città che ha davvero moltissimo da offrire, chiaramente non solo d’estate.

Tra un fritto misto all’ascolana e un brodetto di pesce alla sambenedettese, una vacanza nella Perla dell’Adriatico è sicuramente un intermezzo di relax e cultura.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

Grottammare
PPN
Prima Pagina News

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU