Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
La RAI assume giornalisti ed è bufera, molti gli esclusi tra quelli che hanno già lavorato a partita Iva

Ecco l’elenco dei programmi censiti dall’Azienda per il reperimento dei nuovi giornalisti da assumere. Tantissimi sono gli esclusi e tanti sono i programmi di natura giornalistica non presi in considerazione. Si profila lo spettro di una sfilza di ricorsi e di cause di lavoro. 

(Prima Pagina News)
Domenica 24 Novembre 2019
Roma - 24 nov 2019 (Prima Pagina News)

Ecco l’elenco dei programmi censiti dall’Azienda per il reperimento dei nuovi giornalisti da assumere. Tantissimi sono gli esclusi e tanti sono i programmi di natura giornalistica non presi in considerazione. Si profila lo spettro di una sfilza di ricorsi e di cause di lavoro. 

La Rai Radiotelevisione Italiana S.p.A., in ottemperanza all’Accordo del 23 luglio 2019 sottoscritto con l’Unione Sindacale dei Giornalisti Rai, promuove un’iniziativa di accertamento orientata all’individuazione di 250 risorse da reperire nell’ambito del personale iscritto all’Albo dei Giornalisti – elenco professionisti, alla data di sottoscrizione dell’Accordo, da assumere con qualifica giornalistica (redattore) nelle stagioni produttive 2020/21 e 2021/22 secondo le modalità indicate di seguito. L’avviso è riservato a coloro che hanno svolto specifiche tipologie di attività/prestazioni come riportato nell’Allegato 1, all’interno del “perimetro produttivo” della programmazione Rai come previsto dall’Allegato 2 e in possesso dei criteri di accesso di seguito specificati.

1. Criteri di accesso all’iniziativa di accertamento

Potranno aderire all’iniziativa coloro che risultano iscritti all’Albo dei Giornalisti - elenco professionisti entro il 23 luglio 2019 secondo le modalità previste dalla normativa vigente e in presenza di una delle seguenti condizioni: 1.1 Personale che opera all’interno dei programmi di cui all’Allegato 2 e che svolge attività/prestazioni di cui all’Allegato 1: 1.1.1 risorse utilizzate con un rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato (alla data del 31/12/2018): -almeno 35 mesi di impegno nel quinquennio (1° gennaio 2014 - 31 dicembre 2018), o almeno 21 mesi nel triennio (1° gennaio 2016 - 31 dicembre 2018), nei programmi di cui all’Allegato 2 e sulle attività/prestazioni di cui all’Allegato 1; -retribuzione annua lorda inferiore ad euro 80.000. 1.1.2 risorse utilizzate con un rapporto di lavoro subordinato a tempo determinato: -almeno 35 mesi di impegno nel quinquennio (1° gennaio 2014 - 31 dicembre 2018) o almeno 21 mesi nel triennio (1° gennaio 2016 - 31 dicembre 2018), nei programmi di cui all’Allegato 2 e sulle attività/prestazioni di cui all’Allegato 1. Saranno considerati utili ai fini del computo dei predetti periodi di impegno anche i periodi fuori contratto se coperti da indennità di maternità come attestata dalla relativa domanda Inps; -retribuzione media nei citati periodi di riferimento (quinquennio/triennio) inferiore a euro 80.000 lordi risultante da tutti i contratti stipulati. 1.1.3 risorse utilizzate con contratti di lavoro autonomo: -almeno 35 mesi di impegno nel quinquennio (1° gennaio 2014 - 31 dicembre 2018) o almeno 21 mesi nel triennio (1° gennaio 2016 - 31 dicembre 2018), nei programmi di cui all’Allegato 2 e sulle attività/prestazioni di cui all’Allegato 1. Saranno considerati utili ai fini del computo dei predetti periodi di impegno anche i periodi fuori contratto se coperti da indennità di maternità come attestata dalla relativa domanda Inps; -compenso medio nei citati periodi di riferimento (quinquennio/triennio) inferiore a euro 80.000 lordi – al netto dei rimborsi spese – risultante da tutti i contratti stipulati, e anche per periodi sovrapposti, e dalle relative varianti per ciascun anno. 1.2 Personale che opera all’interno delle Testate Giornalistiche e che svolge attività/prestazioni di cui all’elenco Allegato 1: 1.2.1 risorse utilizzate con un rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato (alla data del 31/12/2018): -almeno 35 mesi di impegno nel quinquennio (1° gennaio 2014 - 31 dicembre 2018), o almeno 21 mesi nel triennio (1° gennaio 2016 - 31 dicembre 2018), all’interno delle Testate e sulle attività/ prestazioni di cui all’Allegato 1; -retribuzione annua lorda inferiore ad euro 80.000. 1.2.2 risorse utilizzate con un rapporto di lavoro subordinato a tempo determinato: -almeno 35 mesi di impegno nel quinquennio (1° gennaio 2014 – 31 dicembre 2018), o almeno 21 mesi di impegno nel triennio (1° gennaio 2016 – 31 dicembre 2018), all’interno delle Testate e sulle attività/ prestazioni di cui all’Allegato 1. Saranno considerati utili ai fini del computo dei predetti periodi di impegno anche gli eventuali periodi fuori contratto se coperti da indennità di maternità come attestata dalla relativa domanda Inps; -retribuzione media nei citati periodi di riferimento (quinquennio/triennio) inferiore a euro 80.000 lordi risultante da tutti i contratti stipulati. 1.2.3 risorse utilizzate con contratti di lavoro autonomo: -almeno 35 mesi di impegno nel quinquennio (1° gennaio 2014 - 31 dicembre 2018) o almeno 21 mesi di impegno nel triennio (1° gennaio 2016 - 31 dicembre 2018), all’interno delle Testate e sulle attività/ prestazioni di cui all’Allegato 1. Saranno considerati utili ai fini del computo dei predetti periodi di impegno anche i periodi fuori contratto se coperti da indennità di maternità come attestata dalla relativa domanda Inps; -compenso medio nei citati periodi di riferimento (quinquennio/triennio) inferiore a euro 80.000 lordi – al netto dei rimborsi spese – risultante da tutti i contratti stipulati, anche per periodi sovrapposti, e dalle relative varianti per ciascun anno. Con riferimento ai lavoratori che siano stati impegnati con diverse “forme” contrattuali o nei diversi ambiti produttivi di cui ai punti 1.1 e 1.2, il raggiungimento dei mesi di utilizzazione previsti per l’accesso all’iniziativa di accertamento sarà calcolato in base alla somma di tutti i periodi lavorati nelle diverse forme contrattuali e/o nei diversi ambiti produttivi, che dovrà fornire un risultato di almeno 35 mesi di impegno nell’ambito del quinquennio 1° gennaio 2014 - 31 dicembre 2018 o di almeno 21 mesi di impegno nel triennio 1° gennaio 2016 - 31 dicembre 2018. Rai, allo scadere del termine della presentazione delle domande, verificherà l’effettivo possesso dei requisiti dichiarati e comunicherà gli esiti della valutazione di ammissione alla procedura di accertamento sull’Home page del sito www.lavoraconnoi.rai.it. I candidati non ammessi potranno presentare le proprie osservazioni entro il termine di decadenza di 10 giorni dalla data di pubblicazione degli esiti dei giudizi di ammissione secondo le modalità all’uopo indicate. Si precisa infine che la mancanza anche di uno solo dei requisiti previsti dal presente avviso, accertata in qualsiasi fase dell’iter selettivo fino all’atto dell’assunzione, determinerà l’esclusione dalla procedura di accertamento, se in corso, ovvero dalla graduatoria finale.

2 – Modalità di calcolo dei requisiti temporali

Si riportano a seguire i criteri di calcolo: a)I giorni di contratto sono solari (giorni effettivi); in caso di sovrapposizione di due o più contratti nello stesso giorno si conteggia un solo giorno; Es: 1) Contratto dal 1° al 31 ottobre 2018 --> Giorni di contratto = 31 2) Contratto dal 1° al 31 ottobre 2018 + Contratto dal 1° al 10 ottobre 2018 --> Giorni di contratto = 31 b)Il conteggio per determinare i 35 mesi nel quinquennio o i 21 mesi nel triennio è dato dal seguente rapporto: “giorni contratto / 30”; Es: 1) Contratto dal 1° ottobre al 30 novembre 2018 --> 61gg / 30gg = 2 mesi e 1 giorno

3 – Cause di esclusione

Non potranno partecipare all’iniziativa di accertamento coloro che: -pur in possesso dei requisiti di cui al punto 1), abbiano maturato il requisito anagrafico e quello di anzianità assicurativa e contributiva per l’accesso alla prestazione pensionistica di vecchiaia; -siano stati licenziati dalla Rai Radiotelevisione Italiana S.p.A. o da un’altra Società del Gruppo per giusta causa o per giustificato motivo soggettivo; -siano nella situazione in cui sia intervenuta la risoluzione del contratto di lavoro autonomo per grave inadempimento del collaboratore.

4 – Domanda di ammissione

Per poter inviare la domanda di ammissione è necessario: -Registrarsi al sito www.lavoraconnoi.rai.it e/o effettuare la Login con le proprie credenziali;

Fonte: https://www.lavoraconnoi.rai.it/lavoraconnoi/application/initiativeList?initiativeType=all&show=63#ini63


Allegati

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

concorso partita iva
PPN
Prima Pagina News
Rai

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU