Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Ucraina, Mariupol, Azov: esercito russo ha avviato assalto ad Azovstal
Oms: evacuati in viaggio verso zone sicure. Putin ha firmato un decreto contenente le sanzioni contro i Paesi considerati ostili.
(Prima Pagina News)
Martedì 03 Maggio 2022
Roma - 03 mag 2022 (Prima Pagina News)
Oms: evacuati in viaggio verso zone sicure. Putin ha firmato un decreto contenente le sanzioni contro i Paesi considerati ostili.
La Russia ha iniziato l'assalto all'acciaieria Azovstal di Mariupol. Lo riferisce il Battaglione Azov.

Le persone fatte evacuare dall'acciaieria "sono in viaggio" verso aree poste sotto il controllo del governo ucraino, al sicuro rispetto alle zone dove si concentrano maggiormente i combattimenti tra l'esercito ucraino e quello di Mosca. Lo ha reso noto la responsabile ucraina dell'Oms, Dorit Nitzan, durante un collegamento video da Zaporizhzhia, posta sotto il controllo del governo di Kiev, con i giornalisti a Ginevra. Le squadre dell'Organizzazione, insieme con gli altri operatori dell'Onu e delle Ong, hanno aiutato gli evacuati. Si contano fino a 100 civili scappati dall'acciaieria. "Le cose si stanno muovendo", ha aggiunto, "sappiamo che stanno arrivando".

In questi ultimi giorni, ha detto ancora Nitzan, circa 100 persone sono riuscite a scappare da Mariupol con veicoli propri.

"Stavamo aspettando oggi che l’evacuazione avvenisse sull’anello di Lunacharsky vicino a Berdyansk. Ci stanno aspettando i residenti: duemila abitanti di Mariupol, che sono partiti, hanno raggiunto Berdyansk, hanno aspettato questa evacuazione per due settimane e abbiamo annunciato l’inizio di questa evacuazione. Ma le truppe russe ostili stanno distruggendo i nostri piani e non consentono agli ucraini e ai nostri residenti di Mariupol di raggiungere la città di Zaporizhia". A dirlo è il Sindaco di Mariupol, Vadym Boychenko, ripreso da Ukrinform.

E' stato firmato, dal Presidente russo Vladimir Putin, un decreto contenente le sanzioni verso i Paesi considerati come "ostili" alla Russia. Lo ha reso noto l'agenzia Ria Novosti.

"A Kiev per ora non vado. Ho inviato il cardinale Michael Czerny, (prefetto del Dicastero per la Promozione dello Sviluppo umano integrale) e il cardinale Konrad Krajewski, (elemosiniere del Papa) che si è recato lì per la quarta volta. Ma io sento che non devo andare. Io prima devo andare a Mosca, prima devo incontrare Putin. Ma anche io sono un prete, che cosa posso fare? Faccio quello che posso. Se Putin aprisse la porta…". Così Papa Francesco, in un'intervista con il direttore del "Corriere della Sera", Luciano Fontana.

Secondo quanto riferisce l'Ufficio del Procuratore Regionale di Mykolaiv su Telegram, in un post citato da Ukrinform, due cadaveri sono stati trovati nel distretto di Bashtanshchyna. I corpi, appartenenti a due civili, avevano segni di armi da fuoco e torture. A Novofontanka sono stati trovati i cadaveri di due persone, residenti nel villaggio. I due, entrambi uomini, avevano ferite d'arma da fuoco e torture, e si trovavano in una fossa comune. A uno degli uomini, inotre, erano state legate le gambe. Nei pressi del villaggio sono state rinvenute tracce dell'esercito di Mosca, tra cui un pacchetto di biscotti di produzione russa.

"L’esercito russo è ora significativamente più debole, sia materialmente che concettualmente, a causa dell’invasione dell’Ucraina. Il recupero sarà esacerbato dalle sanzioni. Ciò avrà un impatto duraturo sulla capacità della Russia di dispiegare forza militare convenzionale". Così l'ultimo aggiornamento dell'intelligence militare inglese, divulgata tramite Twitter dal Ministero della Difesa di Londra.

"Il budget per la difesa della Russia è circa raddoppiato tra il 2005 e il 2018, con investimenti in diverse capacità aeree, terrestri e marittime di fascia alta", si evidenzia, "tuttavia, la modernizzazione del suo equipaggiamento fisico non ha consentito alla Russia di dominare l’Ucraina. I fallimenti sia nella pianificazione strategica che nell’esecuzione operativa l’hanno lasciata incapace di tradurre la forza numerica in un vantaggio decisivo".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

Azovstal
Mariupol
Papa Francesco
PPN
Prima Pagina News
Russia
sanzioni
Ucraina

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU