Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Parigi: addio all'economista Jean-Paul Fitoussi
Nato nel 1942, insegnò alla Sciences Po di Parigi e alla Luiss di Roma. Draghi: "Le sue analisi macroeconomiche – brillanti, anticonformiste, mai banali – hanno accompagnato mezzo secolo di storia europea".
(Prima Pagina News)
Venerdì 15 Aprile 2022
Roma - 15 apr 2022 (Prima Pagina News)
Nato nel 1942, insegnò alla Sciences Po di Parigi e alla Luiss di Roma. Draghi: "Le sue analisi macroeconomiche – brillanti, anticonformiste, mai banali – hanno accompagnato mezzo secolo di storia europea".
Si è spento in nottata, a Parigi, l'economista francese Jean-Paul Fitoussi. Nato il 19 agosto del 1942 a La Goulette, in Tunisia, fu Professore emerito della Sciences Po di Parigi, dove fondò ii Dipartimento di Economia, e alla Luiss di Roma.

Di estrazione keynesiana, Fitoussi fu anche membro del Center for Capitalism and Society delle Columbia University, nonchè fondatore e direttore dell'Osservatorio francese delle congiunture economiche.

Insieme ai Premi Nobel Joseph Stiglitz e Amartya Sen, dal 2007 al 2009, presiedette la Commissione per valutare le dimensioni del progresso e del benessere sociale, che continuò a guidare dal gennaio del 2013 con Stiglitz e Martine Durand.

Dal 1990 al 1993 fu tra i creatori e gli sviluppatori della Bers, mentre dal 1997 al 2012 fu Consiglio dei Consiglieri Economici del Primo Ministro francese (Cae) e dal 1990 al 2010 ricoprì il ruolo di Presidente del Centro di Ricerca Economica della Sciences Po (Ofce). Dal 2000 al 2009, Fitoussi lavorò come esperto alla Commissione Affari Monetari ed Economici presso il Parlamento Europeo.

Tra le varie onorificenze si ricordano la Medaglia della Society for Progress, ricevuta nel 2016 con Joseph Stiglitz e Amartya Sen per il libro "Mismeasuring our Lives", il Premio Pico della Mirandola, ricevuto nel 2017, e le nomine in Italia come Commendatore al Merito, in Francia come Ufficiale dell'Ordine Nazionale del Merito e Ufficiale della Legion d'Onore e in Portogallo come Officier de l'ordine de l'Infant Henri.

"Ho appreso con grande tristezza della scomparsa di Jean-Paul Fitoussi, economista, divulgatore e grande amico dell’Italia. Le sue analisi macroeconomiche – brillanti, anticonformiste, mai banali – hanno accompagnato mezzo secolo di storia europea e contribuito a migliorare le politiche pubbliche dell’Unione Europea e dei suoi Stati membri. Ai suoi cari le condoglianze del Governo e mie personali", ha detto il premier, Mario Draghi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

Jean-Paul Fitoussi
morte
PPN
Prima Pagina News

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU