Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Quirinale, vertice tra Berlusconi, Salvini e Meloni
“L’incontro è servito a ribadire l’unità di intenti del centro-destra”. “Serve una figura di prestigio internazionale”.
(Prima Pagina News)
Venerdì 14 Gennaio 2022
Roma - 14 gen 2022 (Prima Pagina News)
“L’incontro è servito a ribadire l’unità di intenti del centro-destra”. “Serve una figura di prestigio internazionale”.
Il leader di Forza Italia non esce allo scoperto. Delinea la figura del presidente della Repubblica nei caratteri generali che interessano alla coalizione di centro-destra. Ma non lancia la sua candidatura. Prassi che lo porterà a contarsi al quarto scrutinio. Ed ecco che torna la dichiarazione di Salvini del 12 gennaio in conferenza stampa che parlò di 15 giorni per fare il nome. Esattamente il 27 gennaio, data del quarto scrutinio.

La dichiarazione di Silvio Berlusconi dopo il vertice di Villa Grande a Roma.

“Mi hanno raggiunto a Villa Grande i leader dei partiti e dei movimenti politici del centro-destra, per esaminare la situazione politica in vista dell’elezione del nuovo Capo dello Stato.

L’incontro è servito a ribadire l’unità di intenti del centro-destra.

Nel confermare il reciproco rispetto per le diverse scelte in ordine al Governo Draghi, abbiamo concordato sulla necessità di un percorso comune e coerente, che va dalla scelta del nuovo Capo dello Stato alle prossime elezioni politiche, valorizzando anche le occasioni di convergenza parlamentare sui contenuti che da sempre sono patrimonio comune della coalizione.

La figura del nuovo Presidente della Repubblica deve garantire l’autorevolezza, l’equilibrio, il prestigio internazionale di chi ha la responsabilità di rappresentare l’unità della Nazione”, fa sapere Berlusconi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

centrodestra
PPN
Prima Pagina News
Quirinale
Roma
Silvio Berlusconi
vertice
Villa Grande

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU