Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
"Solunto International Award 2021", a Marsala i grandi nomi del giornalismo e della cultura italiana nel mondo
Il Solunto International Award 2021 - sottolinea la giornalista Rosa Rubino Vice Presidente del Premio (nella foto con il Presidente Sergio Mattarella)-avvierà il suo esordio culturale dell’anno con una solenne cerimonia la sera del prossimo 24 Luglio nel bellissimo sito archeologico di Mozia, siamo di fronte a Marsala in uno dei posti più suggestivi della Sicilia. Tra i premiati due giornalisti molto famosi, Mario Nanni, uno dei decani della stampa parlamentare, e Giovanni Grasso Consigliere del Capo dello Stato per la Stampa e la Comunicazione e storico uomo-immagine del Quirinale.
(Prima Pagina News)
Martedì 20 Luglio 2021
Trapani - 20 lug 2021 (Prima Pagina News)
Il Solunto International Award 2021 - sottolinea la giornalista Rosa Rubino Vice Presidente del Premio (nella foto con il Presidente Sergio Mattarella)-avvierà il suo esordio culturale dell’anno con una solenne cerimonia la sera del prossimo 24 Luglio nel bellissimo sito archeologico di Mozia, siamo di fronte a Marsala in uno dei posti più suggestivi della Sicilia. Tra i premiati due giornalisti molto famosi, Mario Nanni, uno dei decani della stampa parlamentare, e Giovanni Grasso Consigliere del Capo dello Stato per la Stampa e la Comunicazione e storico uomo-immagine del Quirinale.
Partiamo dai premiati, che per l’edizione del 2021 sono: Mario Nanni, giornalista parlamentare e scrittore famoso; Giovanni Grasso, Giornalista Scrittore ma soprattutto storico e instancabile portavoce del Quirinale; Francesco Pappalardo, scrittore; Silvana Polizzi, scrittrice e giornalista, ma soprattutto indimenticabile caporedattore della Sede Rai della Sicilia; Cathy La Torre, avvocato; Gregory Bongiorno, presidente Sicindustria; Michelangelo Lacagnina, artist interior design; Francesco Billeci, scrittore, poeta antiracket, editore e imprenditore edile; Raffaele Bonsignore, presidente Fondazione Sicilia; Maria Enza Carollo, direttrice Fondazione Whitaker; Marcello Mazzarella, attore, sceneggiatore e regista; Alessio Arena, poeta e scrittore; Giuseppina Micela, astrofisica; Tiziana Maniscalchi, primario del Pronto Soccorso Ospedale Cervello – Palermo; Pietro Romano Alagna, Presidente Onorario Antiche Cantine Pellegrino; Giuseppe La Licata, èianista e compositore; Pietro Sirena, magistrato.

La Vice Presidente della Fondazione che organizza il Premio, la giornalista Rosa Rubino, fra l’altro anche direttore di una delle testate giornalistiche più antiche e più prestigiose della Sicilia ,“Il Vomere di Marsala”, non ha nessun dubbio: “Sarà un gran bel giorno per l’Isola di Mozia, un gioiello che brilla nella splendida Laguna dello Stagnone di Marsala. Luoghi unici al mondo per bellezza e storia millenaria. Sono felice di premiare, tra gli altri: Giovanni Grasso, Mario Nanni, Francesco Pappalardo, Raffaele Bonsignore, Maria Enza Carollo e Romano Pietro Alagna e ringrazio il Presidente della Solunto Foundation, Giuseppe Di Franco vero grande Ideatore del Premio”.

Il Premio, ricordiamo, è promosso dalla Solunto Foundation, presieduta da Giuseppe Di Franco e dal direttivo composto da Rosa Rubino, Vice Presidente; dal Consigliere Segretario Prof. Avv. Pier Lugi Matta e dalla Dott.ssa Licia Raimondi, consigliere e portavoce della Solunto Foundation che insieme alla giuria hanno messo in cantiere questa manifestazione che sarà realizzata con il patrocinio dell’ENIT (Ente Turismo Italiano) e in collaborazione con “Fondazione Giuseppe Whitaker” e “Fondazione Sicilia” ma anche con il sostegno di sponsor privati.

E’ sempre la Vice Presidente Rosa Rubino, incontenibile e piena di un ottimismo davvero infettivo e avvolgente, che ci presenta il “Giovinetto di Mozia”: “Il sito archeologico di Mozia si trova nella punta nord occidentale della Sicilia di fronte a Marsala all’interno della Laguna dello Stagnone -da alcuni anni considerata area marina di grande bellezza e importanza. L’isola di San Pantaleo – aggiunge la direttrice de Il Vomere di Marsala- ospita il sito archeologico di quella che fu la colonia fenicia di Mothia, che venne fondata appunto dai Fenici nell’VIII secolo a.C. e che la scelsero per via della posizione geografica vicino all’Africa e che la rendeva punto di transito quasi obbligatorio per le rotte commerciali del tempo che si dirigevano verso la Spagna, la Sardegna e l’Italia”.

Davvero un posto e una location da sogno. Sono 24 i nominativi delle personalità che saranno premiate in occasione delle tre diverse cerimonie previste in Italia, negli U.S.A. ed in Francia, scelte e indicate dalla Giuria internazionale del Premio.

Negli U.S.A. il Solunto Award sarà consegnato a: Fabrizio Di Michele (Console generale d’Italia a New York); Mariann Gullo, (Manager e Ceo President della Gullo International); Salvatore Camarda, (Manager e Presidente della Global Product Specialist); Francesca Parvizyar, (Direttore artistico, Ambasciatrice della città di Chicago a Milano e Membro del Board “Loyola University Museum of Arts di Chicago”); e a Salvatore Fraterrigo (Chef e titolare del ristorante “Norma” di New York).

In Francia invece il Solunto Award sarà consegnato il 10 Ottobre nella città di Bordeaux presso uno dei castelli ubicati nei dintorni e tra le personalità che saranno premiate ci sarà la Senatrice e Vice Presidente del Senato Francese, Nathalie Delattre. Vale la pena di citare la giuria internazionale del Premio di quest’anno, composta da: Lorenzo Nigro (Archeologo di fama internazionale e professore di Archeologia Fenicio-Punica alla Sapienza di Roma); Guido Corso (Professore Emerito presso il dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Palermo); Robert Allegrini (Presidente della NIAF, National Italian America Foundation); Roberto Gueli (Giornalista e Direttore RAI); Josephine Buscaglia Maietta (Presidente AIAE, Association of Italian American Educators); Stefano Vaccara (Giornalista e Direttore della testata giornalistica “La Voce di New York”); Maria Luisa Macellaro La Franca, (Pianista, Compositrice e Direttrice dell’orchestra Unisson di Bordeaux); Pier Luigi Matta, (Professore, Avvocato e Vice Presidente della Libera Università della Politica e Consigliere della Solunto Foundation ); Rosa Rubino, (Vice Presidente della Solunto Foundation, Giornalista e Direttore della rivista “IL Vomere di Marsala”); Antonio Cascio, (Professore e Primario infettivologo e Direttore della UOC del Policlinico); Giuseppe Cataldo, (Direttore d’Orchestra, Compositore e insegnante presso il conservatorio di Palermo); Angela Mattarella, (Presidente dell’Inner Wheel Palermo Normanna e del Pool Antiviolenza e Legalità); Laura Affer (Astrofisica); Giovanna Cirino (Giornalista e responsabile coordinamento editoriale di “I Love Sicilia”); Paolo Pintacuda (sceneggiatore).

Marsala, dunque, si prepara a vivere una notte magica, all’insegna- ripete Rosa Rubino- della cultura italiana e della grande tradizione straniera che da sempre ama il nostro made in Italy. Come dire “Venite a Marsala, e non ve ne andrete mai più !”.(b.n.)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

Marsala
PPN
Prima Pagina News
Solunto International Award 2021

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU