Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Editoriale
PRIMO PIANO
di Giancarlo Elia Valori
Lunedì 27 Settembre 2021
ELENCO ARTICOLI EDITORIALE
Pd & Cinque Stelle, prima Conte, ora Enrico Letta, ma per fare cosa e per andare dove? Poveri tutti noi

Impietosa analisi del vecchio giornalista Rai sulla crisi della politica e dei partiti, con un occhio di riguardo puntato sulla crisi devastante che sta attraversando la vita del PD da una parte, e del M5S dall’altra.

L'editoriale di Fiammetta Modena... "Governo Draghi investe sulla PA settore strategico del Paese"

Il Governo Draghi ha giurato quasi un mese fa. In questi 28 giorni ci siamo chiesti frequentemente se ci fosse o meno un cambio di passo.

L'editoriale di Fiammetta Modena * ....L'allarme dei servizi di intelligence siamo un monito per tutti.

                                                    Al Paese serve chiarezza e verità.

Massimo Fioranelli, “Ormai viviamo in una democrazia congelata, sostituita dalla dittatura sanitaria. Pericoloso.”

Un anno di Covid, e di chiusure. Nella solitudine e nella grande tristezza intima del momento che viviamo – scrive qui l’illustre fisiologo romano- si può rileggere in chiave moderna uno dei capolavori del Novecento “Alla ricerca del tempo perduto”.

Lockdown, basta con le chiusure impazzite, Mario Draghi mandi a casa gli inutili virologi delle sere in tv

Sempre di più i virologi in televisione e sui giornali. E’ arrivato il momento di una riflessione severa per il Presidente Mario Draghi.

Movimento 5 Stelle, resa dei conti, movimento spaccato in due, quanto questo rischia di pesare sul Governo Draghi?

Che effetto avrà il voto sulla piattaforma Rousseau del Movimento 5 Stelle? Draghi potrà stare tranquillo fino alla fine? Come si comporteranno in Parlamento i malpancisti grillini di fronte alle nuove riforme? Un quesito di non facile lettura.

Mario Draghi ha stravinto, e il merito è solo di Matteo Renzi. Peccato che il PD, non abbia capito nulla

Governo Draghi in discesa, tra qualche giorno conosceremo la composizione del nuovo Governo e i nomi dei ministri. Entro venerdì dovrebbe essere tutto già pronto, per la gioia del Paese. Ma è il momento ideale per tracciare un bilancio della crisi, e allo storico inviato speciale della RAI Gregorio Corigliano abbiamo chiesto di darci l’idea di cosa è successo in questi giorni. E in punta di penna il notista politico punta il dito contro un PD vecchio e ormai superato nei fatti da Renzi.

Matteo Renzi, “Il leader internazionale che il mondo ha conosciuto, e che ieri sera ha chiuso con Conte e il M5S”

Dopo lo strappo di ieri sera al premier Giuseppe Conte al M5s, e dopo la designazione da parte del Presidente Mattarella di Mario Draghi come nuovo Presidente del Consiglio, lo storico inviato speciale della Rai Gregorio Corigliano traccia qui il profilo “internazionale” di Matteo Renzi, e racconta alcuni dei momenti più “famosi” della sua lunga stagione politica accanto ai grandi della terra.

Crisi di Governo, Conte alle corde, tutti contro Renzi, ma è lui il vero mattatore della crisi

Per il vecchio notista politica della Rai Gregorio Corigliano i grandi giornali continuano a trattare Matteo Renzi come un parvenu della politica, ignorando però la portata storia della crisi che Renzi ha fortemente voluto per salvare il paese dal baratro in cui il Governo Conte lo stava trascinando.

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU