Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Roma: tappa romana per Oliver Stone. A Casina Valadier l’estate è en plen air.

Per la bella stagione il “gioiello” di Villa Borghese accoglie i suoi ospiti con nuove offerte gastronomiche all’aria aperta e in tutta sicurezza: dai piatti gourmet del ristorante Vista, sulla fantastica terrazza panoramica, alla proposta “week-end” del Caffè del Pincio, dai cocktail del Chill Sunset Bar alla formula “pic-nic”. 

(Prima Pagina News)
Martedì 25 Agosto 2020
Roma - 25 ago 2020 (Prima Pagina News)

Per la bella stagione il “gioiello” di Villa Borghese accoglie i suoi ospiti con nuove offerte gastronomiche all’aria aperta e in tutta sicurezza: dai piatti gourmet del ristorante Vista, sulla fantastica terrazza panoramica, alla proposta “week-end” del Caffè del Pincio, dai cocktail del Chill Sunset Bar alla formula “pic-nic”. 

Roma: tappa romana per Oliver Stone. A Casina Valadier l’estate è en plen air.
Guarda la fotogallery

Oliver Stone fa tappa a Roma e sceglie Casina Valadier per un'esclusiva cena con vista sulla città eterna. Il famosissimo regista, sceneggiatore e produttore americano in visita nella bella Italia, dopo aver inaugurato Timvision Floating Theatre, la prima arena cinematografica sull'acqua della città di Roma, occasione nella quale ha presentato anche la sua biografia 'Cercando la luce' (a cui è seguita la visione di Wall Street), è stato accolto dal direttore Massimo Gallo e dallo chef Massimo D'Innocenti per una esperienza immersiva nella meraviglia dei giardini di Villa Borghese.

Sulla panoramica terrazza del ristorante Vista di Casina Valadier, Stone ha gustato e apprezzato un menu totalmente made in Italy che ha esaltato i colori e i profumi di stagione, raccontando il nostro ricco e generoso territorio.

Dopo l’aperitivo di benvenuto en plein air al Chill Sunset Bar, novità estiva e di tendenza delle serate romane, Oliver Stone e la moglie Sun-jung Jung si sono spostati al piano superiore dell'elegante location per una cena speciale in compagnia dell’attore Matt Dillon, presente insieme alla fidanzata italiana Roberta Mastromichele, coppia con cui hanno amabilmente dialogato. Erano presenti anche Silvia Bizio, produttrice cinematografica e giornalista, e Simona Luciani, direttore marketing Sina Hotels.

A prendere per la gola la celebrità, piatti mediterranei e di terra come un fiore di zucca farcito con zucchine, formaggi magri e battuto del mediterraneo, proseguendo con i tortiglioni al guanciale croccante, pomodori datterino e pecorino bottaiolo, come secondo un filetto in crosta di pizzaiola, funghi cardoncelli e patate, in un percorso gourmet suggellato da una crostata con crema e fragoline di bosco.

Stone ha apprezzato molto la semplicità della cucina di Massimo D'innocenti e con i tortiglioni ha fatto addirittura la scarpetta ammirando la genuinità dei nostri prodotti. "Ho mangiato molto bene", ha affermato il regista in italiano, dichiarando il suo amore per l'Italia.

L’estate è “en plen air” alla Casina Valadier, gioiello del neoclassicismo immerso nel verde di Villa Borghese, a due passi dalla terrazza del Pincio, che per la stagione estiva attende i suoi ospiti con tante novità ed emozionanti formule all’aria aperta, assicurando la totale sicurezza dei propri ambienti, l’utilizzo dei dispositivi e il rispetto delle distanze di sicurezza, per il proprio personale e per gli ospiti.

E lo fa con tante proposte gastronomiche, del ristorante Vista, del Caffè del Pincio (per ora solo nel weekend) e La location ideale per una colazione al sole, una merenda golosa o un pranzo sfizioso, ma anche per un ricco aperitivo quando, verso sera, il verde di Villa Borghese rende l’aria più fresca e piacevole.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

Casina Valadier
chef Massimo D’innocenti
PPN
Prima Pagina News

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU