Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Marina Militare, l'Amm. Credendino: "Garantire l'equilibrio dell'intero bacino del Mediterraneo"
"La sicurezza dell'intera regione richiede equipaggi sempre pronti e ben addestrati, per attuare misure di deterrenza e intercettare le minacce lontano dai nostri confini".
(Prima Pagina News)
Venerdì 10 Giugno 2022
Latina - 10 giu 2022 (Prima Pagina News)
"La sicurezza dell'intera regione richiede equipaggi sempre pronti e ben addestrati, per attuare misure di deterrenza e intercettare le minacce lontano dai nostri confini".
"Il Mediterraneo catalizza gli interessi di attori statuali e non, con ambizioni globali, che cercano di accrescere la loro influenza anche con l'uso dello strumento militare. Ciò comporta per il nostro Paese una sempre crescente responsabilità per garantire l'equilibrio dell'intero bacino".

E' quanto ha dichiarato il Capo di Stato Maggiore della Marina Militare, Ammiraglio Enrico Credendino, nel corso delle celebrazioni per la Giornata della Marina, svoltesi in Piazza Caboto a Gaeta (Lt).

"La sicurezza dell'intera regione richiede equipaggi sempre pronti e ben addestrati, per attuare misure di deterrenza e intercettare le minacce lontano dai nostri confini. Il quadro dell'insicurezza marittima nel Mediterraneo si è esacerbato a seguito dell'emergenza pandemica prima e del conflitto in Ucraina poi, con l'incremento della presenza di navi e sommergibili russi con capacità missilistiche strategiche", ha evidenziato Credendino.

"L'Italia quindi - ha concluso - è chiamata a svolgere il proprio ruolo, anche tenendo conto dello spostamento del baricentro della Marina statunitense verso l'Indopacifico, lasciando un vuoto, che altri attori stanno cercando di colmare".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

Amm. Enrico Credendino
Marina Militare
Mediterraneo
PPN
Prima Pagina News

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU