Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
La Thailandia vieta l’ingresso a 8 Nazioni africane
Non appena si è venuti a conoscenza della diffusione della versione Omicron del Covid-19, la Thailandia ha chiuso i propri confini a 8 Nazioni africane, Botswana, Eswatini, Lesotho, Malawi, Mozambico, Namibia, Sudafrica, Zimbabwe.
di Francesco Tortora
Domenica 28 Novembre 2021
Roma - 28 nov 2021 (Prima Pagina News)
Non appena si è venuti a conoscenza della diffusione della versione Omicron del Covid-19, la Thailandia ha chiuso i propri confini a 8 Nazioni africane, Botswana, Eswatini, Lesotho, Malawi, Mozambico, Namibia, Sudafrica, Zimbabwe.
La Thailandia ha dichiarato ieri che vieterà l'ingresso di persone che viaggiano da otto Paesi africani designati come ad alto rischio per la nuova variante Omicron del COVID-19.

A partire da dicembre, saranno vietati i viaggi da Botswana, Eswatini, Lesotho, Malawi, Mozambico, Namibia, Sudafrica e Zimbabwe, ha dichiarato in una conferenza stampa l'alto funzionario sanitario Opas Karnkawinpong.

La Thailandia non consentirà ai viaggiatori di questi paesi di registrarsi per viaggiare in Thailandia a partire da ieri, ha affermato.

L'annuncio arriva mentre altri Paesi in Asia stringono i confini per le preoccupazioni sulla variante B 1.1.529. L'Organizzazione mondiale della sanità l'ha designata l'ultima "variante di preoccupazione", affermando che potrebbe diffondersi più rapidamente di altre forme.

"Abbiamo informato le compagnie aeree e questi paesi", ha detto Opas aggiungendo che i viaggiatori provenienti da altri paesi africani non saranno autorizzati a utilizzare il programma di viaggio senza quarantena del Paese per i viaggiatori vaccinati.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

Africa
Covid-19
divieto di ingresso
nazioni
PPN
Prima Pagina News
Thailandia
variante Omicron

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU