Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Australia, Sydney si prepara per i festeggiamenti del #Covid Freedom Day

Nella città australiana fervono i preparativi per i festeggiamenti della Giornata della Liberazione dal Covid, lunedì 11 ottobre. Solo i pienamente vaccinati, però, possono partecipare ai party in pub, ristoranti e potranno entrare in cinema e teatri 

 

di Francesco Tortora
Domenica 10 Ottobre 2021
Roma - 10 ott 2021 (Prima Pagina News)

Nella città australiana fervono i preparativi per i festeggiamenti della Giornata della Liberazione dal Covid, lunedì 11 ottobre. Solo i pienamente vaccinati, però, possono partecipare ai party in pub, ristoranti e potranno entrare in cinema e teatri 

 

Sydney è in clima pre-festeggiamenti. Dopo circa quattro mesi in lockdown, i suoi cinque milioni di cittadini residenti stanno preparandosi ad abbandonare le restrizioni imposte finora per evitare la diffusione del Covid, tappi di champagne pronti a saltare, il fuoco che si innalza nei barbecue, tutto per celebrare il primo assaggio di libertà vera da luglio. 

Da domani, lunedì 11 ottobre, soprannominato "Giornata della Liberazione", con il 70% della popolazione ammissibile completamente vaccinata, il New South Wales consentirà la riapertura di tutti i punti vendita, pub, ristoranti, cinema e teatri, nonché i viaggi. 


Una volta che il tasso di vaccinazione raggiungerà l'80% una o due settimane dopo, ci saranno ancora meno restrizioni con i viaggiatori autorizzati a guidare e andare in vacanza ovunque nel Nuovo Galles del Sud.
 


L'albergatore Brian Barry, che gestisce una piccola boutique a cinque stelle a conduzione familiare sulla costa centrale a nord di Sydney, afferma che le persone sono disperate, non vedono l’ora di scappare e concedersi il lusso della libertà. "Ci sono un sacco di soldi là fuori, perché finora nessuno ha speso nulla", dice.
 


Caviale, gamberi e vini importati di alta qualità saranno probabilmente molto richiesti poiché i suoi ospiti emergono da quasi 16 settimane di regole di soggiorno rigorosamente imposte.
 

Con la maggior parte delle sue camere al completo per mesi, crede che questo sia l'inizio di un boom turistico regionale. 

È un quadro simile replicato in tutta Sydney, dove si prevede che spettacoli dal vivo, concerti ed eventi all'aperto trasformeranno la città portuale nell'epicentro sociale dello Stato. 

Non sarà facile visti i limiti di densità imposti in alcune località, dalle attuali norme sanitarie del NSW. 

E poi c'è la difficile domanda su chi ha ricevuto la vaccinazione e chi no. 


Per tutto ottobre e novembre, alle persone non vaccinate sarà vietato l'ingresso in molti punti vendita, nonché pub, club e molte strutture sociali e sportive. 


Promette di essere un campo minato per negozi e ristoranti che sono legalmente obbligati a vietare l’ingresso a chiunque non sia in grado di fornire prove di vaccinazione contro il COVID-19. 

Qualsiasi violazione delle regole potrebbe comportare multe salate sia per i proprietari che per i clienti. 


Solo coloro che sono stati completamente vaccinati potranno partecipare alla ritrovata libertà di Sydney. Altri dovranno aspettare dicembre e alcuni hanno bollato la legge come una forma di apartheid sociale. 


Anche così, le autorità sanitarie sono fermamente convinti che le restrizioni di blocco debbano essere allentate lentamente per gestire la variante Delta altamente infettiva a lungo termine.
 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

#Covid Freedom Day
#Covid-19
Australia
PPN
Prima Pagina News
Sydney

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU