Elezioni comunali, centrodestra protagonista

La Lega conquista città rosse come Forlì e Ferrara; M5S conquista Campobasso ma perde Avellino e Livorno, città in cui aveva appena amministrato. La sinistra riconquista la città labronica e mantiene Reggio Emilia.

(Prima Pagina News)
Lunedì 10 Giugno 2019
Roma - 10 giu 2019 (Prima Pagina News)

La Lega conquista città rosse come Forlì e Ferrara; M5S conquista Campobasso ma perde Avellino e Livorno, città in cui aveva appena amministrato. La sinistra riconquista la città labronica e mantiene Reggio Emilia.

Alla vigilia del primo turno di elezioni comunali, prima del 26 maggio, la situazione di partenza nei comuni con più di 15 mila abitanti vedeva amministrati 149 comuni dal centrosinistra e solo 39 dal centrodestra. Mentre alla fine dello spoglio i comuni amministrati dal centrosinistra sono 100, quelli dal centrodestra 83. Questi i numeri forniti da YouTrend su Twitter. La città di Livorno torna a sinistra dopo 5 anni di governo pentastellato, il Pd conferma Prato, Reggio Emilia e Cremona ma perde Ferrara (che dopo 69 anni passa a un sindaco sostenuto da Lega e centrodestra) e Forlì (che dopo 50 anni passa a un sindaco di una lista civica sostenuta dal centrodestra). A Campobasso, unico comune in cui correva a questi ballottaggi, il Movimento Cinque Stelle, stando ai primissimi dati, sconfigge con Roberto Gravina l’alleato di governo Domenica Maria D’Alessandro sostenuta dalla Lega, Fi e Fdi. I ballottaggi hanno visto un forte calo dell’affluenza rispetto al primo turno, pari a circa meno 16 punti. Il leader della Lega Matteo Salvini ha commentato così, su “Twitter”, i risultati: “Straordinarie vittorie della Lega ai ballottaggi, abbiamo eletto sindaci dove governava la sinistra da settant’anni”.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

comunali 2019
PPN
Prima Pagina News

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU