Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Malesia: anche se per un solo giorno, alcuni possono tornare a casa per salutare la propria famiglia nel primo giorno di viaggi inter-statali
Il Governo malese ha lanciato un piano di riapertura dei viaggi inter-statali a partire da ieri, dopo due anni di forti limitazioni per evitare la diffusione del Covid.
di Francesco Tortora
Martedì 12 Ottobre 2021
Roma - 12 ott 2021 (Prima Pagina News)
Il Governo malese ha lanciato un piano di riapertura dei viaggi inter-statali a partire da ieri, dopo due anni di forti limitazioni per evitare la diffusione del Covid.

Quando il Governo malese ha annunciato che i viaggi interstatali sarebbero stati consentiti da ieri dopo mesi di restrizioni di viaggio in tutto il Paese per frenare la diffusione di COVID-19, molte persone hanno immediatamente pianificato di tornare a casa. Ad esempio, Yasmin Affandi, consulente ufficio vendite con sede a Kuala Lumpur, non tornava nella sua città natale Muar, Johor, da quasi due anni. 


Yasmin poteva permettersi di trascorrere solo una notte con la sua famiglia poiché doveva tornare a Kuala Lumpur per lavoro il giorno seguente. Tuttavia, anche con un lasso di tempo così breve, ha acquistato un biglietto di andata e ritorno in autobus per il viaggio di 180 km e ha iniziato il suo viaggio lunedì mattina. 

“Non tornavo nella mia città natale da quasi due anni. È successo che oggi è il mio giorno libero, quindi ho deciso di tornare a casa, anche se solo per un giorno”, ha detto Yasmin quando la si è incontrata al Southern Integrated Terminal di Bandar Tasik Selatan a Kuala Lumpur. 

“Allora prenderò l'autobus di prima mattina per Kuala Lumpur domani. Sono davvero felice di poter finalmente tornare a vedere la mia famiglia", ha aggiunto la 26enne. 


Yasmin è stata uno dei tanti malesi in tutto il Paese che ha accolto con favore l'annuncio del primo ministro Ismail Sabri Yaakob di riprendere i viaggi interstatali per i residenti che sono completamente vaccinati. 


A partire da domenica, il 90,02 per cento della popolazione adulta è stato completamente inoculato. 


Il divieto di viaggio interstatale è stato imposto per la prima volta nel marzo dello scorso anno, quando è stato annunciato un blocco a livello nazionale. È stato revocato diversi mesi dopo, a giugno, quando la situazione del COVID-19 è migliorata ma è stato reintrodotto all'inizio di gennaio in mezzo a un picco di infezioni. 


Yasmin ha detto che si è pentita di non essere tornata a Muar l'anno scorso quando è stato permesso il viaggio interstatale. 

“Pensavo di avere più tempo, quindi non sono corsa a casa l'anno scorso. Non mi rendevo conto che la situazione sarebbe cambiata e non sarei stato in grado di tornare a casa per un altro lungo periodo”, ha detto Yasmin. 

"Allora mi sentivo davvero dispiaciuta e triste", ha aggiunto. 


Nel frattempo, lunedì mattina il terminal degli autobus di Larkin di Johor Bahru era pieno di attività. I viaggiatori con borse e zaini facevano la fila alle biglietterie a dozzine e c'erano file di taxi in attesa fuori per i clienti. 


In una dichiarazione rilasciata domenica, l'ispettore generale della polizia malese, Acryl Sani Abdullah Sani, ha affermato che la polizia chiuderà i posti di blocco ai confini statali dalla mezzanotte in poi, a seguito dell'annuncio sui viaggi interstatali. 

Ha aggiunto che, sebbene non ci fossero più blocchi stradali interstatali, la polizia mobiliterà comunque squadre per garantire che il pubblico aderisca alle procedure operative standard (SOP) COVID-19. 


"Questi controlli saranno effettuati in modo casuale dalle autorità in luoghi con un'alta concentrazione di persone", ha aggiunto. 

PLUS Malaysia Berhad, che gestisce l'autostrada nord-sud che collega le principali città come Kuala Lumpur, Johor Bahru, Ipoh e Penang, ha dichiarato che il traffico sull'autostrada dovrebbe aumentare tra 1,1 milioni e 1,3 milioni di veicoli al giorno quando riprenderanno i viaggi interstatali. 


In una dichiarazione rilasciata lunedì, il direttore operativo di PLUS, Zakaria Ahmad Zabidi, ha affermato che le autostrade del concessionario sono state preparate per la ripresa dei viaggi interstatali e che tutti i 94 caselli nelle regioni settentrionali e meridionali erano pronti per l'afflusso di veicoli.
 

Allo stesso modo, Lebuh Raya Pantai Timur 2 Sdn Bhd, che gestisce il tratto Jabor-Kuala Terengganu della East Coast Expressway 2, ha previsto un aumento tra 38.000 e 45.000 veicoli al giorno con la ripresa dei viaggi interstatali. 


Il concessionario ha previsto che molti residenti avrebbero colto l'occasione tanto attesa per viaggiare e riconnettersi con amici, familiari e amici in altri stati, ha aggiunto la nota. 


La Malaysian Highway Authority, nel frattempo, prevede che il numero di veicoli sulle autostrade del Paese aumenterà da 3,5 milioni a 4 milioni al giorno, soprattutto durante i fine settimana e nei giorni festivi di martedì prossimo. 

Con i viaggi interstatali nuovamente consentiti, alcune persone hanno affermato che avrebbero ascoltato il consiglio delle autorità di prendere ulteriori precauzioni poiché il virus è ancora in agguato. 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

Covid-19
Malesia
PPN
Prima Pagina News
ripresa
viaggi interstatali

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU