Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Rai: tutte le novità e le conferme del palinsesto autunnale
L'ad Carlo Fuortes: "Troverete novità di grande rilievo. Vi raccontiamo di un percorso di innovazione che è solo l'inizio di un importante cambiamento che dovrà portare la Rai da broadcaster a media company".
(Prima Pagina News)
Martedì 28 Giugno 2022
Milano - 28 giu 2022 (Prima Pagina News)
L'ad Carlo Fuortes: "Troverete novità di grande rilievo. Vi raccontiamo di un percorso di innovazione che è solo l'inizio di un importante cambiamento che dovrà portare la Rai da broadcaster a media company".
"Tra i programmi troverete novità di grande rilievo. Vi raccontiamo di un percorso di innovazione che è solo l'inizio di un importante cambiamento che dovrà portare la Rai da broadcaster a media company".

Così l'ad della Rai, Carlo Fuortes, ha presentato a Milano il palinsesto autunnale delle reti di Viale Mazzini, insieme con i dieci direttori di genere.

"Il passaggio all'organizzazione per generi è un'importante rivoluzione per consentire alla Rai di essere al passo con i tempi. Poniamo al centro del nostro lavoro il prodotto e il contenuto che potrà essere fruito in varie forme su tutte le piattaforme", ha aggiunto. Storie Italiane riparte con le grandi inchieste che hanno caratterizzato le scorse stagioni. Eleonora Daniele festeggerà un importante traguardo, sarà questa infatti la decima edizione che la vede al timone del programma. Saranno molte le finestre aperte sull’attualità, casi di cronaca e tematiche sociali, seguite con grande minuzia e attenzione, nel rispetto dei valori del servizio pubblico.

Il programma si svilupperà in due parti principali. La prima parte legata alla stretta informazione, mentre la seconda sarà mirata all’approfondimento di temi come la disabilità, emergenza abitativa, lotta alla violenza sulle donne, verso il mondo dell’infanzia e la tutela dei più deboli.

Sarà prevista una ulteriore pagina dedicata ad una intervista faccia a faccia con un protagonista di una storia di stretta attualità oppure con un personaggio noto dello spettacolo. La provincia tornerà protagonista nel racconto costante e quotidiano dei tanti casi di cronaca che riempiono le pagine dell’attualità.

Sempre all’insegna della discrezione e della competenza, Eleonora Daniele racconterà tutti i fenomeni di costume, di devianza, di problematicità e di speranza che attraverseranno l’autunno e l’inverno della prossima stagione con i suoi ospiti in studio e, soprattutto, con la sua squadra di inviati sul territorio.

Per quanto riguarda il settore dell'intrattenimento, a Rai2 c'è aria di ritorno per Alessia Marcuzzi, Alessandro Cattelan e Mara Maionchi, e anche Geppi Cucciari avrà uno spazio tutto suo nel prime time, con un nuovo people show.

Per Rai1, nel prime time ci sono tante conferme e alcune serate speciali, a cominciare da Gianni Morandi, che il 19 dicembre celebrerà il sessantesimo anniversario della sua carriera in diretta dalla sua Bologna. A Capodanno, invece, restano confermati Amadeus, con "L'Anno che Verrà" in onda il 31 dicembre, e Roberto Bolle, che si esibirà il 1 gennaio. A Natale, invece, Alberto Angela presenterà "Stanotte a Milano". Su Rai3 sbarca Cristiano Malgioglio, con un nuovo show nel prime time.

Per quanto riguarda l'informazione, spazio ai nuovi acquisti di Viale Mazzini Ilaria D'Amico, Marco Damilano e Giancarlo De Cataldo: la D'Amico sarà al timone di "Che c'è di Nuovo", in onda ogni giovedì su Rai2 a partire dal 6 ottobre, mentre Damilano condurrà su Rai3 "Il cavallo e la torre", striscia quotidiana che analizza il fatto del giorno. Giancarlo De Cataldo, invece, ripercorrerà i grandi delitti italiani su Rai1 con "Tempo e mistero". Restano confermati tutti gli altri programmi di informazione, mentre ad "Agorà" Luisella Costamagna sarà sostituita nella conduzione da Monica Giandotti.

Variegata l'offerta delle fiction per la prossima stagione, che varia dal poliziesco fino alla commedia, passando per la linea civile, il coming of age e il drama, con massima attenzione per le donne. A dare il via all'autunno delle fiction è "Esterno notte", serie diretta da Marco Bellocchio e interpretata da Fabrizio Gifuni, Margherita Buy, Toni Servillo, che ripercorre il sequestro e l'uccisione di Aldo Moro. Quindi, è la volta di Sergio Castellitto, che torna in televisione con "Il nostro Generale", dedicato a Carlo Alberto Dalla Chiesa, nel quarantesimo anniversario del suo omicidio, avvenuto in via Carini a Palermo nel 1982.

Le donne si confermano protagoniste con Vanessa Scalera, che torna a vestire i panni del Sostituto Procuratore Imma Tataranni, con Serena Rossi e la sua Mina Settembre, e Luisa Ranieri, protagonista della nuova stagione de "Le Indagini di Lolita Lobosco".

Spazio anche alle coproduzioni internazionali, con i serial "Sopravvissuti", interpretato da Lino Guanciale, "Il giro del mondo in 80 giorni" e "Il quinto giorno", prodotti da Rai, France Télévisions e Zdf.

Per quanto riguarda il mystery, sono molte le novità previste, a cominciare da "Vincenzo Malinconico. Avvocato d'insuccesso", tratto dai romanzi di De Silva, con Massimiliano Gallo a vestire i panni del protagonista, per proseguire con "Il maresciallo Fenoglio", tratto dai libri di Gianrico Carofiglio e interpretato da Alessio Boni, "Fiori sopra l'inferno", interpretato da Elena Sofia Ricci, "Mai più come prima" con Francesco Arca e "Circeo", interpretato da Greta Scarano e diretto da Andrea Molaioli.

Tra le altre novità c'è anche "Vivere non è un gioco da ragazzi", diretto da Rolando Ravello e interpretato da Stefano Fresi, Nicole Grimaudo e Claudio Bisio, mentre c'è grande attesa per la seconda stagione di "Il Commissario Ricciardi", con Lino Guanciale che torna a vestire i panni del personaggio creato da Maurizio De Giovanni, per "Rocco Schiavone", interpretato da Marco Giallini, che trasloca da Rai2 a Rai1, e per la nuova stagione di "Che Dio ci aiuti".

Inoltre, sulla prima rete Rai, tornano i primi 4 titoli del Commissario Montalbano, tratti dai romanzi di Andrea Camilleri, in versione restaurata e 4k.

Per quanto riguarda Rai2, c'è attesa per le nuove stagioni di "Mare fuori" e "La porta rossa", interpretata da Lino Guanciale con Gabriella Pession. In autunno, infine, Michele Placido torna sul piccolo schermo con "Arnoldo Mondadori. I libri per cambiare il mondo", storia di uno dei principali esponenti dell'editoria italiana.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

palinsesto
PPN
Prima Pagina News
Rai

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU